Strudel di coste

Strudel di coste
La settimana di Cotto e Mangiato si apre con una variazione sul tema dello strudel.

La nostra Tessa Gelisio, infatti, ci spiegherà come preparare un delizioso strudel di coste, una variante più gustosa del classico strudel di spinaci.

Un gustosissimo primo piatto che ben si sposa con questo strudel sono gli spatzle di spinaci, ricetta tipica tirolese.

Come dolce, ovviamente, vi consigliamo il tradizionale strudel di mele tipico del trentino. Mettiamo a bollire per 10 minuti in acqua salata 500 grammi di coste tagliate. Scoliamo le coste senza buttare via l'acqua, perché potrebbe essere un'ottima base per un brodo vegetale. In una padella con olio extravergine di oliva facciamo appassire uno scalogno. Aggiungiamo le coste, saliamo e facciamo cuocere fino a quando il fondo della padella non diventa asciutto.

strudel di coste

Dopo pochi minuti in padella, le coste sono pronte. Quando si intiepidiscono, possiamo aggiungere 200 grammi di crescenza o altro formaggio molle a piacere, fatto a pezzetti. Amalgamiamo bene le coste ed il formaggio per ottenere un composto omogeneo. Prendiamo una pasta sfoglia, la mettiamo in una teglia direttamente con la sua carta, mettiamo al centro il nostro composto ripieno, chiudiamo prima il lato lungo e poi il lato corto.

Facciamo tre incisioni oblique per dare la forma tipica dello strudel, quindi mettiamo in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti. Questa semplice e gustosa ricetta richiede 45 minuti per la sua preparazione e ha un costo medio di 4/5 euro.
Precedente Tortino alla Anthony
Successiva Frittata con tonno e fagiolini

Commenti e domande