Panzanella con friselle pugliesi

Panzanella con friselle pugliesi
panzanella con frisella pugliese

Nella puntata odierna di Cotto e Mangiato, Tessa Gelisio ci prepara un piatto adatto per le scampagnate ed i pic-nic...confidando nel bel tempo della giornata di domani! Tessa ci insegna una ricetta tradizionale toscana, a base però di un ingrediente tipico di un'altra favolosa terra, la Puglia. Partendo dalle tipiche friselle pugliesi, infatti, la conduttrice ci spiega come preparare la panzanella.

Tra le specialità toscane, ricordiamo la buonissima ribollita; la Puglia, invece, ci offre le gustosissime orecchiette con le cime di rapa, un piatto che è stato elevato a simbolo della regione. Prendiamo una frisella, tagliamola in due e ammorbidiamo la parte della mollica con dei pomodorini. Aggiungiamo un goccino d'olio extravergine di oliva e un pizzico di sale, quindi, in un recipiente a parte, condiamo sempre con olio e sale dei pomodorini che abbiamo tagliato a dadini.

Farciamo quindi le friselle con i pomodorini, aggiungendo ancora un filo d'olio e del basilico spezzettato.

Le friselle sono pronte: con quelle che avanzeranno, il giorno successivo, prepareremo le panzanelle. Mettiamo da parte i pomodori delle friselle avanzate, dopodiché mettiamo in ammollo le friselle in acqua tiepida.

La ricetta originale delle panzanelle prevede che si utilizzi il pane toscano, ma anche con le friselle l'ottimo risultato è garantito. Spezzettiamo e strizziamo bene il pane, aggiungiamo i pomodorini precedentemente messi da parte, un po' di cipolla rossa tagliata a fette grandi, sale, olio e qualche foglia di basilico ed ecco la nostra panzanella, pronta in soli 15 minuti e con un costo veramente basso: soli 3/4 euro.
Precedente Corsi di cucina e chef in TV: la cucina arte popolare
Successiva Frittata con tonno e fagiolini

Commenti e domande