Dolci di Natale tradizionali: Pandoro e Panettone

Dolci di Natale tradizionali: Pandoro e Panettone
Il Natale è vicino, è il momento più magico dell’anno e oltre alle luci, agli addobbi e ai regali, porta con sé l’infinita dolcezza di tutti i dolci della tradizione che si alternano sulla tavola alla fine di ogni pasto di festa.

La pasticceria italiana vanta davvero tantissime ricette e, da nord a sud, gli amanti della buona cucina si dedicano a preparare con le proprie mani piccoli capolavori di dolce bontà.

Protagonisti indiscussi, il pandoro e il panettone si contendono da sempre il primato del dolce natalizio preferito da grandi e piccini, e c’è l’eterna diatriba tra chi sceglie il panettone con i canditi e chi, invece, li bandisce dalla ricetta. Accanto a queste pietre miliari, tuttavia, ci sono tante altre ricette di dolci che affondano le loro radici in storie antiche, in tradizioni che si sono tramandate per generazioni e che oggi regalano ancora una dolce ed irrinunciabile magia.

Tra i dolci tradizionali che si possono preparare a casa, pandoro e panettone sono sicuramente i più difficili da realizzare, ma vi vogliamo suggerire una ricetta per servire, il giorno di Natale, un panettone casalingo davvero gustoso che con pazienza e precisione, vi tributerà un successo garantito.

Ecco come preparare il Panettone.

1) Setacciate in una ciotola 15 g di lievito in polvere con 200 g di farina bianca, aggiungete 60 ml di latte tiepido e impastate brevemente fino a formare una palla che lascerete riposare per una notte intera.

2) Trascorso questo tempo, lavorate l’impasto su una spianatoia infarinata aggiungendo 100 g di farina e un cucchiaio scarso di acqua tiepida. Trasferitelo in una ciotola, copritelo con la pellicola e lasciate lievitare in forno spento per 2 ore.

3) Ripetete impastando di nuovo e aggiungendo altri 100 g di farina e 1 cucchiaio scarso di acqua tiepida. Lasciate lievitare per altre 3 ore.

4) Nel frattempo, mettete a mollo 50 g di uvetta e imburrate uno stampo da panettone; sciogliete 150 g di burro in un pentolino; in una casseruola a parte, unite 400 g di zucchero, un pizzico di sale e 1 bicchiere d’acqua e mescolate a fuoco lento fino a formare uno sciroppo. Spegnete la fiamma e aggiungete 2 uova intere e 4 albumi.

5) Riprendete l’impasto e lavoratelo unendo man mano altri 40 g di farina, il burro fuso e il composto a base di uova. Una volta che tutti gli ingredienti sono ben amalgamati, scolate e asciugate l’uvetta, infarinatela e aggiungetela all’impasto.

6) Aggiungete 20 g di cedro candito 20 g di arancia candita e altri 40 g di canditi diversi.

7) Trasferite l’impasto nello stampo imburrato e fate lievitare per 3 ore.
Infornate a 180° per 55 minuti, sfornate e fate raffreddare il vostro panettone rigorosamente a testa in giù altrimenti le uvette e i canditi si depositeranno tutti sul fondo.

Per una preparazione più veloce ma sicuramente piena di grandi soddisfazioni, ci sono i biscotti allo zenzero che fanno ormai parte anche della tradizione natalizia italiana.


Con il loro inconfondibile profumo, riempiono la casa e contribuiscono a creare un’atmosfera magica.

Ecco come preperare i Biscotti allo Zenzero

1) Mettete 300 g di farina in un mixer con 2 cucchiaini di cannella in polvere, ½ cucchiaino di zenzero in polvere, 180 g di burro freddo a pezzetti e frullate fino a ottenere delle grosse briciole. Aggiungere 6 cucchiai di miele d’acacia e frullate ancora fino a ottenere un composto omogeneo. Formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente.

2) Lasciatela riposare in frigo per 30 minuti; riprendete la pasta e stendetela su una spianatoia infarinata fino a uno spessore di 5 mm.

3) Tagliate i biscotti con il tagliabiscotti della forma che preferite e, man mano che procedete, metteteli su una leccarda rivestita di carta forno.

4) Reimpastate gli scarti e ricavate altri biscotti. Infornate a 180° per circa 10 minuti, mettete i biscotti a raffreddare su una griglia e una volta freddi, decorateli con una glassa bianca allo zucchero.

5) Preparatela mescolando 150 g di zucchero a velo, 5 cucchiai di polvere per meringa e mezzo bicchiere d’acqua. Sbattete con una frusta per 7-8 minuti, trasferite la glassa in una sac à poche con bocchetta sottile e procedete alla decorazione.

Sono perfetti da gustare con il tè, bellissimi da appendere ai rami dell’albero e deliziosi come regalo, incartati in un sacchettino trasparente chiuso con un bel nastro e un biglietto di auguri.

E il Natale è anche il momento della pasta di mandorle che potete utilizzare come ripieno di deliziosi biscotti da tenere sempre a portata di mano per deliziare i vostri ospiti, i calzoncelli.

Per la pasta di mandorle
mettete in una casseruola 800 g di zucchero e un bicchiere d’acqua e fate sciogliere sul fuoco. Lasciate raffreddare qualche minuto e aggiungete 1 kg di mandorle precedentemente tritate insieme a due cucchiaini di cannella e ai semi di un baccello di vaniglia. Mescolate e lasciate riposare. Nel frattempo, preparate l’impasto per i calzoncelli.

Impastate 1 kg di farina 00 con due uova intere, 200 g di olio di semi di girasole, 200 g di zucchero semolato, 100 ml di succo di mandarino filtrato e un pizzico di sale. Stendete la pasta in una sfoglia molto sottile e sistemate il ripieno a intervalli regolari. Ripiegate la pasta e ritagliate tante piccole mezzelune. Cuocete in forno a 180° per 20 minuti, sfornate, lasciate raffreddare i calzoncelli e spolverizzateli con lo zucchero a velo.

 

Precedente
Successiva Food Art: 15 Esempi di Impiattamenti artistici sorprendenti

Commenti e domande