Cucina amore mio: la gioia ai fornelli!

Autore : Mezzokilo | Pubblicata il : 25/02/2011| in vuoto Tag : ,

Cucina amore mio: la gioia ai fornelli!

Fornelli, pentole, padelle, mestoli, mattarelli.. non c’è niente da fare, la cucina è il mio amore, è decisamente il mio regno. Cucinare è davvero una

Fornelli, pentole, padelle, mestoli, mattarelli.. non c’è niente da fare, la cucina è il mio amore, è decisamente il mio regno. Cucinare è davvero una gioia!

Qui le mie idee prendono forma e la mia fantasia si sbizzarrisce nella creazione di piatti sempre nuovi e gustosi e quindi  nella realizzazione di nuove ricette. Ho sempre amato cucinare, forse perché ho avuto l’esempio di mia nonna, che nelle caldi estati trascorse al mare faceva marmellate e conserve e cucinava ogni tipo di leccornie. Ma il mio modo di cucinare non è stato influenzato solo da lei, che purtroppo mi ha lasciata prima di poter condividere con me i suoi segreti. Mia madre mi ha insegnato le basi della cucina, ma chi ha fatto nascere in me l’amore per la cucina è stata la padrona di un pub in cui ho lavorato, che per me è stata come una seconda madre. Lei mi ha insegnato che cucinare significa usare la fantasia, mischiare gli ingredienti con sapienza per ottenere risultati gustosi anche con alimenti che apparentemente non hanno nulla in comune. Quando entro nella mia cucina ed apro il frigo e la dispensa mi basta guardare gli alimenti per immaginare ciò che vorrei fare. All’inizio è solo un pensiero che mi attraversa la mente, ma poi le mie mani iniziano a muoversi e ciò che visualizzavo nella mia testa piano, piano prende forma. E’ così che nascono le mie ricette. Se qualcuno mi chiedesse cosa significhi per me cucinare sicuramente risponderei che è una valvola di sfogo, un modo per liberare la mia creatività nutrendo la mia famiglia con alimenti sani, originali e gustosi, ma soprattutto cucinare è una gioia.

Commenti e Domande

Ultime Notizie