Ravioli ripieni di ricotta e pecorino con fave

Ravioli ripieni di ricotta e pecorino con fave
Oggi vi proponiamo un primo piatto decisamente dai sapori tradizionali, genuini e nostrani. Infatti, dalla puntata del 4 maggio 2011 de "La Prova del Cuoco", la bravissima Palma d'Onofrio ci ha illustrato come realizzare degli ottimi ravioli ripieni di ricotta e pecorino con fave. Come primi piatti decisamente gustosi, Mezzokilo propone anche: pasta con patate pecorino e noci e fusilli con asparagi e crescenza.

Vediamo di seguito gli ingredienti che andremo ad impegare per realizzare i nostri squisiti ravioli ricotta pecorino e fave: 300 g di farina 00, 3 uova intere,  3 tuorli, mezzo chilo di ricotta di pecora, pecorino romano gratuggiato, guanciale, fave, scalogno, burro, sale, pepe e olio extravergine d’oliva.

Quindi procedete mettendo nel mixer la farina e le uova e, non appena si forma la palla, fermate il mixer e, poi, la lavorate la pasta sul tagliere.

Una volta pronta la pasta, tiratela con la macchina da pasta e formate dei quadrati per i ravioli.

Nel frattempo, setacciate la ricotta per fare il ripieno. Poi, in una ciotola, aggiungete il pecorino romano piccante e mischiate insieme con un pizzico di pepe.

Utilizzate questo composto per il ripieno dei ravioli. Poi in una padella, preparate il fondo con olio e burro e cuocete lo scalogno tagliato a pezzetti.

Appena si ammorbidisce lo scalogno, mettete le fave precedentemente sgusciate, sbollentante e senza buccia. In un’altra padella, fate rosolare il guanciale che sarà messo sui ravioli a piatto finito. Una volta realizzati i ravioli, fateli cuocere in acqua salata e, una volta che vengono a galla, sono pronti; mettete i ravioli nella padella con le fave e poi impiattate aggiungendo il guanciale croccante.
Precedente Conchiglioni ripieni
Successiva Crostata di piselli e groviera

Commenti e domande