Salmone marinato al forno

Come fare, ingredienti, trucchi e consigli per preparare Salmone marinato al forno

Salmone marinato al forno

Vuoi pubblicare le tue foto per questa ricetta? Inviale a info@mezzokilo.it

Ingredienti

    • 4 tranci di salmone fresco
    • 4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
    • prezzemolo q.b.
    • aglio q.b.
    • limone q.b.
    • pangrattato q.b.
    • sale q.b.
    • olio extra vergine di oliva

Presentazione Ricetta Salmone marinato al forno

0 porzioni
Preparazione:
Cottura:
Difficoltà:
Stagione:
Costo:

Vuoi sapere come preparare Salmone marinato al forno?

Durante la settimana, come ogni dieta prevede, bisognerebbe consumare dalle 2 alle 3 porzioni di pesce. Infatti, oltre alla carne e ai latticini, è bene mangiare cibi e alimenti che siano ricchi di Omega 3, Magnesio, Vitamina A e Vitamina D.

Il pesce diventa un’ottima fonte di tutte queste sostanze nutritive e ciò permette al nostro organismo di avere tutto quello di cui necessita. Tra i pesci consigliati c’è anche il salmone. Sono molteplici le ricette che si possono realizzare con questo ingrediente e, tra le nostre preferite è il salmone gratinato al forno. Qui vi vogliamo presentare una variante di questo gustoso piatto: il salmone marinato al forno.

Generalmente, in Italia, si tende a consumare prevalentemente il pesce azzurro, dal momento che è quello più facilmente rintracciabile e disponibile. Ma, a partire dagli ultimi decenni, in tutte le cucine d’Italia si tende a consumare un pesce che proviene non dai nostri mari, ma da quelli del Nord, il salmone appunto. Questo tipo di pesce dell’Atlantico è ricco di Omega 3 e il suo consumo apporta molte proprietà benefiche al nostro organismo: ad esempio, è in grado di ridurre leggermente il livello di colesterolo (infatti, gli acidi grassi presenti nel salmone permettono di abbassare il colesterolo “cattivo” e, allo stesso tempo, di alzare il colesterolo “buono”, così da esercitare un’azione di protezione nei confronti del nostro sistema cardiovascolare), incide positivamente sul processo di invecchiamento della pelle e dell’organismo, previene i tumori e aiuta a combattere l’osteoporosi (grazie anche all’elevata presenza di Vitamina D). Dunque, è consigliabile mangiare il salmone durante la settimana e, una delle caratteristiche principali di questo pesce, è il fatto che può essere consumato sia crudo, cotto o affumicato.

Questa ricetta è facile e veloce ed è perfetta se si vuole stupire la propria famiglia (o i propri amici) con pochi e semplici ingredienti. È un piatto che potrebbe diventare il vostro cavallo di battaglia se, ad esempio, volete arricchirlo con pomodorini confit, come contorno, o con verdure grigliate o con un’insalata estiva fresca e, soprattutto, rinfrescante.

Un’altra caratteristica di questo pesce, dalle proprietà benefiche per l’organismo, è il fatto che lo si tende a consumare in qualsiasi stagione, senza che vi sia una vera e propria preferenza. Infatti, lo si può trovare sulla tavola durante le stagioni più fredde e, in ugual modo, durante le stagioni più calde ed assolate. Ad esempio, in Inverno, lo si può consumare cotto come condimento di un primo piatto, assieme ad una crema o ad una particolare salsa che ha la funzione di amalgamare il tutto (basti pensare ad un primo piatto a base di salmone, panna e granella di pistacchi). Mentre d’estate è più facile trovare il salmone affumicato su dei crostini rivestiti di un leggero e sottile strato di burro. In realtà, sono molti i modi in cui poter cucinare il salmone: dal sushi, che prevede l’uso del pesce crudo, al salmone al forno.

Fatto sta che, una delle ricette più amate è quella del salmone marinato al forno e, per realizzare questa ricetta, occorrono, per 4 persone:

  • 4 tranci di salmone fresco;

  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva;

  • prezzemolo q.b.;

  • aglio q.b.;

  • limone q.b.;

  • pangrattato q.b.

  • sale q.b.;

  • olio extra vergine di oliva

Per prima cosa, bisogna marinare il salmone: versate in una ciotola (che sia abbastanza capiente da contenere 4 tranci di salmone) 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva, una bella manciata di prezzemolo tritato, la buccia grattugiata di 1 limone, il succo filtrato di mezzo limone e 1 spicchio d’aglio finemente tritato. Immergete ciascun trancio all’interno di questa ciotola e massaggiate il pesce con la marinatura, così da farla penetrare anche all’interno. Salate leggermente la superficie e ricoprite il tutto con della pellicola trasparente per un paio d’ore.

Passato questo tempo, preparate l’impanatura: disponete su un piatto una manciata abbondante di pangrattato, qualche ciuffetto di prezzemolo tritato, un po’ di sale e mescolate bene il tutto. Prendete, a questo punto, ciascun trancio di salmone marinato e giratelo nel pangrattato da entrambi i lati, in modo da creare un bello strato di impanatura. Disponete i tranci su una teglia da forno, salate leggermente la superficie di ciascuno, inumiditeli con qualche goccia di succo di limone e con un filo d’olio extra vergine di oliva e infornate il tutto in forno statico preriscaldato a 200° per circa 8-10 minuti, per poi passare in modalità grill per altri 2-3 minuti. Questo cambiamento di modalità di cottura fa sì che l’impanatura possa gratinarsi per bene e, dunque, possa formarsi quella deliziosa crosticina per cui tutti vanno pazzi.

In questo modo, avrete realizzato un ottimo e gustoso secondo piatto a base di pesce che, sia i più grandi e sia i più piccini ameranno. Integrare il salmone nella dieta di tutti i giorni non è mai stato così semplice. Tutto sta nell’organizzare i tempi di preparazione con quelli della cottura, ma, da come si è appena visto, non è affatto difficile. Non mi resta che augurarvi buon appetito!

 

Come preparare Salmone marinato al forno

  • 1

    Marinare il salmone: versate in una ciotola (che sia abbastanza capiente da contenere 4 tranci di salmone) 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva, una bella manciata di prezzemolo tritato, la buccia grattugiata di 1 limone, il succo filtrato di mezzo limone e 1 spicchio d'aglio finemente tritato.

  • 2

    Immergete ciascun trancio all'interno di questa ciotola e massaggiate il pesce con la marinatura, cosi da farla penetrare anche all'interno.

  • 3

    Salate leggermente la superficie e ricoprite il tutto con della pellicola trasparente per un paio d'ore.

  • 4

    Passato questo tempo, preparate l'impanatura: disponete su un piatto una manciata abbondante di pangrattato, qualche ciuffetto di prezzemolo tritato, un po' di sale e mescolate bene il tutto.

  • 5

    Prendete, a questo punto, ciascun trancio di salmone marinato e giratelo nel pangrattato da entrambi i lati, in modo da creare un bello strato di impanatura. Disponete i tranci su una teglia da forno, salate leggermente la superficie di ciascuno, inumiditeli con qualche goccia di succo di limone e con un filo d'olio extra vergine di oliva e infornate il tutto in forno statico preriscaldato a 200 gradi per circa 8-10 minuti, per poi passare in modalità grill per altri 2-3 minuti.

Ti piace Salmone marinato al forno?



Tag e ricette

Ricette simili

Commenti e domande