Vellutata di carciofi

Vellutata di carciofi
Semplice, veloce e gustosissima: così definisce la sua ricetta Grazia da Torino, telespettatrice di Cotto e Mangiato. Come ogni mercoledì, Tessa Gelisio presenta la ricetta di uno spettatore, e oggi è proprio il turno di Grazia, che ci presenta la sua vellutata di carciofi. I carciofi sono un ortaggio estremamente versatile, molto buoni da cucinare nella versione proposta da Mezzokilo dei carciofi trifolati.

Se amate le verdure pastellate, i carciofi fritti in pastella sono deliziosi come antipasto o come secondo piatto con altre verdure preparate nello stesso modo.

Tagliamo 5 carciofi e mettiamoli a mollo con del limone per evitare che diventino scuri. Lessiamo quindi una patata utilizzando una tecnica particolare, proposta a Tessa da Roberto di Mauro: al microonde.
vellutata di carciofi

Tagliamo la patata a dadini, mettiamole in una ciotola con un po' d'acqua e ricopriamo con due strati di pellicola. Mettiamo quindi in microonde e riscaldiamo per 4 o 5 minuti alla massima potenza. In una padella con abbondante olio extravergine di oliva facciamo rosolare uno spicchio d'aglio e aggiungiamo i carciofi: mettiamo sale e pepe e lasciamo cuocere per qualche minuto.

Allunghiamo poi con mezzo bicchiere di acqua e versiamo in padella un po' di prezzemolo. Mettiamo i carciofi nel mixer, aggiungiamo la patata e un mestolo di brodo vegetale e frulliamo il tutto.

Aggiungiamo poi altro brodo fino a quando non otteniamo la consistenza desiderata. Riscaldiamo quindi per qualche minuto e serviamo in tavola la nostra vellutata calda, con un goccio di olio extravergine di oliva e dei crostini di pane abbrustolito. In 30/35 minuti abbiamo preparato una squisita ricetta che ci costa solo 4/5 euro. Buon appetito!
Precedente Pasta al pesto fantasia
Successiva Frittata con tonno e fagiolini

Commenti e domande