Arrotolato di vitello con gli spinaci

Arrotolato di vitello con gli spinaci
 Oggi vi proponiamo una ricetta che rimane sempre un classico della cucina italiana e che unisce  i sapori della nostra tradizione culinaria.

Dalla puntata  del 15 marzo de "La prova del cuoco" la bravissima Dada Rener ci ha presentato uno squisito arrotolato di vitello con gli spinaci: costituisce un secondo dove, in una sola ricetta, troviamo dell'ottima carne di vitello e degli ottimi spinaci che fanno da contorno. 

Lo potrete proporre come piatto di tutti giorni o anche come tipico piatto per le grandi occasioni tra amici e parenti. Mezzokilo propone anche secondi alternativi davvero squisiti, come il vitello alle prugne e un classico e intramontabile come l' arrosto di vitello.

Gli ingredienti che andremo ad utilizzare saranno quindi: 500 gr di macinato di vitello, 1 uovo, 2 cucchiai di pane grattugiato, un pizzico di noce moscata, un cucchiaio,  di farina, un bicchiere d’acqua, 1 limone, pepe, sale, 250 gr di spinati lessati e tritati finemente, 30 gr di burro, 2 cucchiai di pane grattugiato, 2 cucchiai di grana grattugiato e sale.
arrotolato vitello e spinaci

Quindi procediamo  mettendo due cucchiai di pangrattato in padella e facciamolo tostare velocemente assieme ad una noce di burro, aggiungiamo gli spinaci lessati e tritati, aggiungiamo agli spinaci il grana e impastiamo.

Poi mettiamo nella carne macinata un uovo, il pangrattato, sale, pepe, noce moscata, buccia di mezzo limone e impastiamo a mano, a questo punto stendiamo la carne su un foglio di carta da forno, poi mettiamo su uno dei bordi gli spinaci e arrotoliamo aiutandoci con la carta da forno; quando abbiamo ottenuto il nostro polpettone togliamo la carta da forno e lo mettiamo in padella senza condimenti dal lato dove l’abbiamo chiuso, lo sigilliamo per bene e copriamo: deve andare per circa venti minuti. In una piccola boule facciamo un impasto di acqua e farina e lo allunghiamo con acqua, versiamo questo composto di acqua e farina nella padella del polpettone e copriamo, facciamo andare a fuoco lento per 30 minuti, se ci piace possiamo terminare la ricetta con del succo di limone aggiunto al sughetto.
Precedente Gnocchetti schiacciati
Successiva Yogurt: alimento sano o troppo ricco di zuccheri

Commenti e domande