Bambini, perchè chiedono l’acqua prima di andare dormire? La risposta che cercavi

0
142

I bambini chiedo sempre qualcosa prima di andare a dormire. Una reale esigenza o solo un capriccio? Ecco di cosa si tratta.

Mettere a letto a dormire è la parte più bella e insieme più dura di un genitore. Richiede tempo e pazienza e non c’è spazio per la fatica e i pensieri accumulati durante la giornata. Chi in casa si occupa di questa ultima fase della giornata del bambino sa bene che deve lasciare i problemi e gli impegni fuori dalla stanzetta del piccolo evitando di fargli percepire malumori e stress. In questi casi vige una sola regola: pazienza.

bambini

I bambini non sono tutti uguali e le loro esigenze cambiano di giorno in giorno quindi quello che vale per una sera può non andare bene per quella successiva. Capita spesso che durante la lettura della favola della buona notte o la ninna nanna suonata dal carillon preferito, il bambino possa esprimere delle esigenze che al genitore possono sembrare strane, in realtà non lo sono.

Le strane richieste dei bambini

I genitori lo sanno bene, mettere a dormire i figli è un’impresa ardua. Non sempre riesce al primo colpo e spesso richiede molto più tempo di quanto ci si aspetti. Niente di strano, con i più piccoli è sempre così. A volte capita che poco prima di addormentarsi il piccolo abbia qualche domanda, una delle più comuni è la richiesta dell’acqua, un cosa così semplice che rischia di fare scervellare il genitore che subito parte con le paranoie: “Che cosa si nasconde dietro questa puntuale domanda”? I genitori sono capaci di fare voli pindarici anche sulle cose più banali e la risposta a questa domanda è altrettanto semplice quanto la richiesta.

Al di là dell’esigenza reale di dovere bere, con la richiesta dell’acqua il bambino richiede un ultimo gesto di conforto e sicurezza prima di andare a dormire. Pare che vedendo accontentata la sua esigenza di acqua, il piccolo si rassereni e possa andare a dormire più tranquillamente perché sa che può contare sui genitori. Per questo motivo diventa importante assecondare la richiesta di acqua in questa ultima fase della giornata senza scambiarla per un capriccio. Inoltre, se il bambino non beve ancora dal bicchiere e assume l’acqua tramite il biberon, questo può rappresentare un ulteriore richiesta di conforto, un gesto che lo aiuta a prendere sonno e a tranquillizzarlo.
Non c’è da preoccuparsi e genitori e figli possono dormire tranquilli, si fa per dire.