Antonella Clerici non si sente bene durante la puntata: apprensione in diretta

0
289

Antonella Clerici ha accolto lo studio di È sempre mezzogiorno per una puntata ricche di ricette. Un piccolo malessere la coglie di sorpresa.

Antonella Clerici ha accolto ancora una volta il suo pubblico all’interno dello studio di È sempre mezzogiorno. Una puntata stranamente tranquilla dove tutto fila liscio e le vere protagoniste della puntata sono loro, le ricette. I gemelli Billi, Francesca Marsetti, Fabio Potenzano hanno cucinato in compagnia della padrona di casa.

Antonella

Antonella non si è mai tirata indietro e, quando necessario, ha indossato il grembiule e si è messa al lavoro come sous chef. Fabio Potenzano e Francesca Marsetti hanno approfittato della sua disponibilità per portare avanti le loro preparazioni nel minore tempo possibile. I tempi televisivi sono sempre troppo corti.

Antonella Clerici all’opera a È sempre mezzogiorno

I gemelli Billi, freschi di compleanno, entrano per preparare dei fiori di zucca ripieni con besciamella e feta. Un piatto leggero, colorato e gustoso, i gemelli hanno dimostrato che i fiori di zucca possono essere buoni anche al forno e non solo fritti. Come tutte le materie prime di qualità, basta conoscerle e sapere lavorare.
Francesca Marsetti ha portato in tavola una bellissima insalata di pasta con pollo croccante, gamberi, carote, sedano e yogurt. Un’ottima idea da replicare per un pranzo estivo.

Stava procedendo tutto normalmente, ma durante il gioco ‘pentola e dispensa’ Antonella comunica che i crampi allo stomaco sono tornati. La scorsa settimana era stata costretta a casa. Fortunatamente Lorenzo Biagiarelli prima, e la zia Cri dopo hanno preso le redini, Antonella ha potuto rallentare un attimo e lasciare che le sue spalle portassero avanti la trasmissione senza nessuna sosta né intoppo.

La zia Cri ha riportato il sorriso sulla faccia di Antonella con i suoi bomboloni fritti alla crema, un piacere per gli occhi e per la pancia. Alfio è entrato munito di cestino, cappello di paglia e infradito, tutti lo osservano un po’ straniti: “Sarà un’altra delle sue stranezze” avranno pensato. Alfio ruba i bomboloni irresistibili, appena fritti e caldi, li mette dentro il cesto e scappa al suo posto con la bocca piena.