Caffè sospeso: com’è nata la pratica per aiutare chi è meno fortunato

0
263

La pratica del caffè sospeso è davvero utile per far tornare un sorriso a chi è meno fortunato di noi: ma com’è nata? E come funziona?

A volte le difficoltà della vita di portano in situazioni davvero spiacevoli e drammatiche: il calore di un caffè offerto può essere quello che ci vuole a far tornare il sorriso almeno per qualche minuto. Il caffè sospeso è un gesto che costa davvero poco ma che può significare molto, per chi è meno fortunato di noi. Avete sempre voluto sapere da dove nasce questa bellissima usanza? Ecco la storia del caffè sospeso, una pratica antica e fortemente radicata nella cultura e nella tradizione italiana: scopriamo di più.

Come nasce il caffè sospeso? Una pratica centenaria

Il caffè sospeso nasce a Napoli: l’accoglienza e la generosità sono prerogative della cultura partenopea e questa bellissima usanza ha radici molto antiche, risale ai primi venditori di caffè ambulanti nel Cinquecento. Nel corso degli anni si è tramutata in un gesto che tutti noi possiamo compiere al bar: pagare un caffè in più per uno sconosciuto che non se lo può permettere. Da Napoli, poi, l’usanza si è diffusa in tutta Italia e sempre più persone hanno iniziato a praticarla.

Leggi anche–>Tutto sulla frutta di stagione: qual è, come e quando consumarla

In tutta Italia oggi tantissimi sono i bar che permettono il caffè sospeso e non solo: data la risposta positiva del pubblico alle iniziative, la pratica si è spostata anche su tantissimi altri prodotti e negozi. Dalle pizzeria, ai supermercati, alle librerie: sono tantissimi i luoghi in cui è possibile fare un gesto nei confronti del prossimo, che potrebbe fare davvero la differenza nella vita delle persone in difficoltà, soprattutto in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo oggi.

Leggi anche–>Lasagna con chips di patate rustiche, preparazione semplice

Inoltre, l’Italia ha fatto scuola e il caffè sospeso si è diffuso anche nel resto del mondo e in Europa. Perché non dedicare un piccolo gesto d’amore al prossimo? Oggi, domani e soprattutto il 10 dicembre: la Giornata del Caffè! Può essere l’occasione giusta per iniziare a fare un passo verso gli altri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here