Cannoli siciliani: tutti i consigli del famosissimo chef, risultato eccezionale | Video

0
589

Per avere una preparazione professionale dei cannoli è meglio seguire i consigli di un esperto chef. I suoi segreti svelati in tv.

Durante l’andata in onda del programma Uno mattina lo chef Natale Giunta ha dato dei consigli per avere un cannolo ben preparato e apprezzato anche dai nutrizionisti. Inoltre, ha anche esposto alcune indicazioni per la migliore conservazione del prodotto, specie quando si va lontani dalla propria casa. Il tutto è stato poi pubblicato sul proprio profilo di Instagram, per rendere facilmente reperibile il video per ogni qualvolta si voglia.

 

Tre cannoli con ricotta e altri ingredienti
Tre cannoli siciliani con ricotta, ciliegia, scorze e cioccolato (AdobeStock)

L’uomo è famoso per aver sfidato la Mafia e lo ha anche raccontato tramite un libro, Io non ci sto. In particolare, è divenuto l’emblema di tutti quei ristoratori che si sono voluti rifiutare di pagare il pizzo, anche a costo di riorganizzare la propria attività da zero. Un atto di coraggio unico e pieno di fierezza, che deve essere da esempio per tutte quelle persone impaurite da questa disonesta organizzazione malavitosa.

Quando lo chef si è ritrovato alla porta chi gli chiedeva soldi, per la protezione, ha immediatamente chiamato il 112. Ha avviato una lunga collaborazione con la Rai, in cui parla dell’accaduto e mostra al mondo i risultati del suo lavoro. In particolare, lo notiamo in La prova del cuoco, Buonissimo e Detto fatto, oltre che in altri programmi come ospite.

I cannoli preparati dallo chef Giunta

La sua storia è stata più volte raccontata anche in tv, dove unisce questo senso di rivalsa, con la voglia di mostrare ai telespettatori le sue preparazioni culinarie. Effettivamente, avendo un’esperienza molto vasta, visto che ha aperto il suo primo ristorante a soli 21 anni, sa come attirare il pubblico.

Cannoli su tavolo di legno
Tre cannoli siciliani semplici su un tavolo di legno (AdobeStock)

Per avere un cannolo ben conservato, secondo lo chef la miglior cosa da fare, se si volesse andare in altri luoghi, sarebbe quella di prepararlo al momento e non portarlo fatto fuori di casa. Infatti, afferma che la ricotta, le ciliege e le scorze vanno mantenuti in frigo, ma non più di due giorni per la ricotta e due settimane per il resto.

Se si volesse accontentare anche un nutrizionista, la miglior cosa da fare sarebbe quella di preparare il tutto in modo fresco. Anche le cialde, che sono determinanti per il sapore e per avere un risultato connesso al benessere di chi li mangia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Natale Giunta (@chef_natale_giunta)

Due cannoli su piatto
Due cannoli siciliani con scorze d’arancio e cioccolato (AdobeStock)