La colomba di Pasqua è la regina della pasticceria durante questo periodo, ecco come compiere la scelta migliore.

È arrivato il momento di scegliere la colomba da presentare ai vostri ospiti o da portare in dono a chi vi riceverà durante il pranzo di Pasqua. Più passano gli anni e più diventa difficile compiere la scelta migliore, quale comprare? Che caratteristiche deve avere? In questo articolo cercheremo insieme individuare gli aspetti più importanti da tenere in conto al momento della selezione.

 

La colomba è la regina dei dolci pasquali, il simbolo della cristianità è stata riportato sulle tavolo come gesto di buon auspicio e di ricchezza dopo il digiuno. Realizzare in impasto perfetto è difficile per un professionista figuriamoci per un profano della pasticceria, sempre meglio comprarle onde evitare di fare brutte figure. Ecco come selezionare la migliore.

Colomba pasquale come scegliere la migliore

Scegliere la colomba perfetta per il pranzo di Pasqua non è un’impresa semplice. La scelta migliore sarebbe quella di buttarsi sulle artigianali perché vengono sottoposte a una lavorazione più lunga che rispetta i corretti tempi naturali di lievitazione. Ormai ne esistono di molti tipi e le glasse sono sempre più variegate, da un lato è una buona notizia perché si ha più scelta, dall’altra questa varietà può creare confusione.

La colomba tradizionale mette d’accordo tutti, ma se avete voglia di variare potrete selezionare una più fantasiosa. A questo punto potrete selezionare quella con degli aromi o degli ingredienti tipici del luogo in cui vi trovate. Anche acquistare un prodotto a km 0 potrebbe essere una scelta vincente non solo perché fa bene all’ambiente, ma perché è garanzia di una filiera più corta e locale.

L’impasto del dolce pasquale è molto simile a quello del panettone ma manca l’uvetta. Restano, invece, le scorze di arancia candita che donano sapore e aroma al soffice impasto. Se invece siete proprio dei golosi potrete optare per le versioni più innovative arricchite con glasse colorate. Spesso, i produttori artigianali accompagnano le loro colombe artigianali con delle creme spalmabili, anche queste di produzione artigianale, da aggiungere a piacere sulle fette del panificato.

Che si tratti di una o dell’altra festa, selezionare un prodotto artigianale e locale è sempre un’ottima scelta che favorisce il mercato locale spesso sottovalutato perché esterno ai grandi circuiti di distribuzione. Decisioni di questo tipo fanno bene all’ambiente circostante e alla filiera produttiva locale e di piccole dimensioni ma sicuramente genuina.