Come rendere morbidissimo lo spezzatino di carne, il procedimento infallibile

0
166

Tutte le curiosità per quanto riguarda la preparazione dello spezzatino di carne: ecco il procedimento da seguire per renderla morbida

Preparare uno spezzatino di carne richiede un tempo lungo di cottura abbastanza lungo: tutte le curiosità da conoscere per trovare così la preparazione giusta per ogni tipo di carne.

foro da canva

 

Per preparare uno spezzatino da urlo, in primis, c’è da capire di che carne si tratta: vitello, manzo, maiale, pollo e tacchino visto che richiedono tempi di cottura differenti.

La qualità ti fa rendere unico il piatto, mentre per quanto riguarda la cottura i tempi potranno essere molto lunghi. Per esempio, la carne di vitello è più rosata e senza grasso e quindi c’è bisogno di una cottura lenta: inoltre, non si secca perché all’interno c’è tanta acqua. Va fatta cuocere a fuoco lento con  il coperchio per almeno un’ora e mezza: soltanto quando risulterà morbida, significherà che sarà pronta.

Spezzatino di carne, tutti i consigli da seguire

spezzatino carne sottile

Quello migliore risulta sempre lo spezzatino composto con la carne di manzo: bisognerà scegliere un taglio tra questi, come la spalla, il tenerone, la guancetta o il cappello del prete. L’altro consiglio è quello di farvela preparare in piccoli pezzi, più della stessa dimensione così la cottura risulta efficace in ogni parte. Possono esserci numerosi modi per preparare: sia in umido che con brodo o vino, ma anche con il sugo è davvero ottimo. Durante la cottura è importante avere a disposizione di un contenitore di ottima qualità e antiaderente.

Anche la carne di vitello è più soffice rispetto a quella di manzo: i tagli migliori sonjo tenerone, la noce, la sottofesa e lo scamone. Utile anche alcune venature per  rendere tenera la carne.

Può essere preparato sia in bianco o al sugo, con numerose cotture differenti: quella celebre è quella in tegame con la cottura che varia dalle due alle tre ore. Il segreto, se non volete aspettare tanto, è quella della pentola pressione o dal Bimby. La carne va estratta circa mezz’ora prima di prepararla con le fibre che possono rilassarsi. Va evitato così lo shock termino possibile: l’utilità è quello di lasciarla riposare a temperatura ambiente.

I bocconcini di carne vanno tamponati con la carta di cucina per poi inserire la farina. Un procedimento da seguire in maniera schematica per arrivare così ad una cottura perfetta facendolo diventare davvero morbido. Dietro ad ogni preparazione ci sono alcuni fasi da seguire per arrivare all’obiettivo finale.

spezzatino di carne