Cucina Botanica, il segreto per la pizza fatta in casa perfetta: nessuno lo sapeva

0
795

Cucina Botanica aka Carlotta Perego vi propone una ricetta perfetta per il weekend: pizza fatta in casa. Ecco ingredienti e procedimento per un risultato incredibile.

Il venerdì è il giorno della pizza. Il weekend ha inizio, tutti hanno bisogno di relax e mettersi a impastare può essere un modo produttivo per scaricare le tensioni accumulate durante la settimana. Ognuno ha la propria ricetta che varia a seconda dei gusti personali: c’è chi la ama bassa e croccante, chi la preferisce morbida e soffice. Poi ci sono le preferenze sul tipo di farina da impiegare per non parlare dei condimenti.

Carlotta

Una vita intera non basta per degustare ogni tipo di pizza. Durante gli anni trascorsi in casa e soprattutto durante il lockdown, i social network sono stati invasi da fotografie di pizze fatte in casa ovviamente di qualsiasi tipo. Segno che il cibo fa stare bene, una sorta di rifugio soprattutto se preparato in casa. DI seguito vi proponiamo la ricetta di Carlotta Perego e la sua personale versione della pizza fatta in casa.

Cucina Botanica e la sua pizza fatta in casa

Cucina Botanica, Carlotta Perego nella vita reale è una esperta di cucina vegetale e tramite Instagram e altri social network dispensa consigli e ricette per una cucina che fa bene a tutti, a chi la mangia e al pianeta. Questi sono gli ingredienti per preparare la pizza di Cucina Botanica:

  • 500g farina 0 o 1;
  • 50g acqua;
  • 10g lievito di birra fresco (o 5g secco);
  • 10g sale;
  • 20g olio extravergine

Per il condimento Carlotta Perego lascia libera scelta ai suoi follower: “Io ho usato passata di pomodoro, cipolla rossa, pomodorini e basilico“, commenta. Di seguito riportiamo il procedimento messo in atto dalla stessa Perego in modo che possiate confrontarne i risultati:

  • mescoliamo farina e sale in una ciotola, e a parte sciogliamo il lievito nell’acqua;
  • unite liquidi e solidi iniziando a impastare con un cucchiaio;
  • aggiungete un filo d’olio e iniziamo a impastare a mano, fino ad ottenere un panetto omogeneo. Lasciatelo lievitare per 2 o 3 ore circa nel forno con la luce accesa, e poi lo potrete stendere su una teglia leggermente unta: “Non preoccupatevi se non si stende fino ai bordi”, spiega Carlotta;
  • lasciatelo riposare altri 20-30 minuti e poi sarà molto più semplice stenderlo delicatamente. Condite a piacere e infornate per 20 minuti a 250° gradi.

Spero che questa ricetta vi piaccia, fatemi sapere cosa ne pensate”, conclude Cucina Botanica la sua video-ricetta.
A questo punto non vi resta che concludere gli ultimi appuntamenti di lavoro, mettervi comodi e impastare: il fine settimana ha finalmente inizio.