Dottor Nowzaradan, la sua dieta per perdere peso velocemente: come funziona davvero

0
327

Nel corso degli anni il Dottor Nowzaradan ha riscosso un grande successo come protagonista nella sua clinica di Houston con Vite al limite 

Consigli e segreti da urlo per i suoi pazienti che hanno necessario bisogno di perdere peso: tutte le verità del dottor Nowzaradan.

dottor now

L’obiettivo è quello di tornare in forma il prima possibile: il dottor Nowzaradan, chirurgo bariatrico di Houston, è diventato celebre in ogni parte del mondo grazie alla sua clinica di Houston. Nel corso degli anni è stato protagonista aiutano tantissimi pazienti obesi patologici ad essere nuovamente protagonisti della loro vita.

Da una condizione anche mentale di disperazione totale, il dottor Now è riuscito nell’intento sempre di dare consigli utili per far perdere peso, anche se a volte non ha colto nel segno con alcuni pazienti che hanno abbandonato il programma. Il suo regime alimentare è molto duro e ristrettivo, come hanno svelato numerosi concorrenti di “Vite al limite”.

La dieta è basata sul deficit calorico con i carboidrati quasi a zero, con il regime iperproteico. All’inizio è la fase più difficile da affrontare perché bisogna perdere peso il prima possibile: nella seconda è conservativa mantenendo il peso raggiunto.

Dottor Nowzaradan, tutti i consigli da seguire

dottor now

Secondo le indicazioni del dottor Nowzaradan l’obiettivo resta quello di bere tanta acqua, almeno due litri al giorno combattendo la ritenzione idrica e depurando il corpo dopo le numerose proteine. L’altro segreto è quello di pensare a piccoli pasti più volte durante il giorno migliorando il metabolismo che lo rende più perfomante. L’organismo inizierà ad attaccare le riserve di grasso e così ci sentirà più attivi ed energici.

Seguendo questo regime alimentare, i pazienti arriveranno a perdere fino a 2 chili a settimana. Ciò avviene soprattutto se c’è bisogno di dimagrire tanti chili. In questo modo il processo sarà molto più facile e veloce. L’ideale sarebbe quello di contattare sempre un nutrizionista in maniera tale da mettersi in forma: inoltre, è inutile pensare alle diete fai da te e yo-yo.

Il suo regime alimentare è molto restrittiva e di natura low carb: non sono ammesse le bevande industriali zuccherate. All’inizio della giornata è possibile fare colazione a base di yogurt magro, con un caffè e da 200 ml circa di latte scremato. Al mattino come spuntino si può pensare ad uovo o a circa 50 grammi di bresaola. A pranzo il cibo può variare circa 100 grammi di carne magra, come petto di pollo, tacchino, vitello magro: c’è anche il pesce da poter assaggiare con l’esclusione di sardine e salmone. Tra spuntino pomeridiano e cena, è possibile optare per un uovo sodo e il mix carne bianca e verdure, con 50 grammi di fagioli scolati. L’apporto energetico non dovrà superare mai le 1200 calorie quotidiane, ma bisognerà consultare sempre il medico di base.

dottor now