Fagiolini freschi, come sceglierli e come pulirli: le curiosità che non sapevi

0
104

Tutte le curiosità per preparare la meglio i fagiolini freschi che vanno scelti con cura: successivamente si passa anche alla pulizia, ecco come fare

Tutti i segreti per pulire al meglio i fagiolini appena comprati: come vanno scelti? Ecco tutto il procedimento per arrivare così all’ottima ricetta che avete in mente.

fagiolini verdi

I fagiolini sono legumi che hanno al loro interno tante sostanze nutritive e solitamente sono freschi dal mese di maggio a quello di agosto. Inizialmente va capito come bisogna sceglierli per poi acquistarli: devono essere abbastanza sodi e dal verde brillante, che indicano così la loro freschezza. All’interno troviamo vitamine e sali minerali, ma come vanno puliti in maniera rapida?

In primis, vanno tolte le estremità con il coltello o con le dita: successivamente, tolto il picciolo, tutto sarà facile visto il filo che fa uscire i fagioli. Dopodiché vanno lavati con cura e poi cucinati secondo la ricetta più opportuna che è stata scelta. Attenzione, solitamente il filo non è presente in tutti, ma soprattutto in quelli più grandi.

Fagiolini freschi, tutto il procedimento da seguire

fagiolini verdi

Da fare particolare attenzione al baccello prima di comprarli: inoltre, possono essere utilizzate per le insalate estive. Sono piatti ricchi di nutrienti e sono utili per servirli vicino al pollo alla piastra o su griglia, ma anche possono accompagnare anche secondi di pesce.

Inoltre, per eliminare l’estremità dei fagiolini c’è bisogno solo dei rebbi di una forchetta: facendo un po’ di pressione è possibile staccarli rapidamente.  Un piatto molto fresco che invoglia subito a comprarli visto che per la pulizia basta davvero poco. Per cucinarli al meglio un consiglio è quello di lessarli: una volta messi in ammollo con l’acqua, va aggiunto un cucchiaio di sale e uno di farina. Proprio in questo modo manterranno il loro colore verde.

Inoltre, possono essere utilizzati vicino alle patate lesse e come condimento del pesto. Per un antipasto possono essere utilizzati friggendoli nella pastella, così come si possono fare con altre verdure, come cipolle, carciofi, funghi e fiori di zucca. Inoltre, possono essere cotti al forno: vanno prima lessati e poi lavati senza le estremità. Altre pietanze suggestive sono la zuppa di fagiolini e patate, i fusilli ai fagiolini piccanti oppure la torta salata con fagiolini e patate, che può essere gustata sia a pranzo che a cena. Tante idee per assaggiare i fagiolini in qualsiasi variante possibile in maniera tale da arrivare al gusto perfetto.

fagiolini verdi