Come si fa la frittura perfetta: i trucchi sono pochi e preziosi e infallibili

0
157

Friggere le verdure può non essere così semplice come sembra…allora come fare per non sbagliare mai? Ecco tutte le regole d’oro.

La verdura fritta è uno dei piatti tradizionali della nostra cultura culinaria più amati dagli appassionati di cibo e cucina. Se è fatto bene e a regola d’arte, dovrebbe risultare leggero, gustoso e fresco. Non proprio adatto ad una cena estiva, forse, ma sicuramente se amate il fritto non rinuncerete a questa prelibatezza nemmeno con quaranta gradi all’ombra. Ma come farlo a regola d’arte a casa vostra?

Ottime come antipasto o come secondo piatto fresco e gustoso, un modo diverso di mangiare le verdure e renderle decisamente poco noiose, il fritto è un tipo di cottura difficile da non apprezzare. Ma realizzare a regola d’arte un bel fritto misto di verdure all’italiana, è facile se si seguono alcune semplicissime regole e procedimenti: vediamo quali.

Verdure fritte: come realizzarle a regola d’arte

Innanzitutto è bene capire quali verdure vengano bene fritte e quali no. Se andate sul classico, non sbaglierete certamente: carote, zucchine, melanze, cavolfiore e cipolle vanno sempre bene e i risultati sono garantiti. Se volete lanciarvi oltre, potete provare con peperoni e fiori di zucca. L’altra questione importante è tagliarle nel modo corretto affinché si cuociano e friggano nalla maniera giusta: potete tagliare carote e zucchine molto sottili oppure alla julienne, la cipolla la potete tagliare a rondelle sottili e la stessa cosa vale per il cavolfiore. I fiori di zucca potreste provare a lasciarli interi ma se non siete sicuri, tagliateli pure longitudinalmente.

Per friggere le vostre verdure conviene non utilizzare il burro ma optare sempre per olio da frittura e non extravergine, che risulta troppo pesante e poco digeribile se usato nelle grandi quantità necessarie per friggere. Attenzione anche alla temperatura dell’olio. Il burro potete tuttavia usarlo per glassare le vostre verdure, una volta chiarificato.

Il segreto della nonna è sempre uno solo:per fare un’ottima frittura oo di pesce o di verdure servono solo due ingredienti, la farina e l’acqua, se viene usata quella frizzante è ancora meglio renderà tutto più croccante.

Importante anche il contenitore in cui friggerete le vostre carote, zucchine, melanzane e quant’altro: se usate una padella calcolate la quantità di olio che dovrete utilizzare e regolatevi di conseguenza. Il contenitore deve sempre essere capiente e profondo in modo che l’olio non faccia la schiuma e vi permetta di cuocere tutto in modo uniforme e leggero.  I tempi di cottura sono naturalmente diversi a seconda dell’ortaggio, dunque è meglio cuocere le stesse verdure insieme e non mischiare per evitare che un tipo si cuocia bene e l’altro si bruci o rimanga crudo.