Natale Giunta perde il controllo e smaschera tutti: quello che svela è qualcosa di scandaloso

Natale Giunta sempre più fuori controllo: lo chef ha smascherato tutti senza paura e lo ha fatto su Instagram con un post bomba.

Se c’è qualcuno che proprio non le manda a dire a nessuno, questo è lo chef Natale Giunta, protagonista di un vortice di polemiche – la maggior parte a suo favore in realtà – per le durissime dichiarazioni fatte durante l’intervista con Bianca Berlinguer a Cartabianca, il programma di informazione di Rai 3. L’inchiesta sul rincaro dei prezzi, delle bollette e delle materie prima ha visto l’intervento dello chef contro gli speculatori che causerebbero questi costi insostenibili per il mondo della ristorazione.

La situazione è davvero drammatica per tutti, specialmente per un settore con tanti costi e tante spese come quello della ristorazione, già messo in ginocchio dal Covid e lo chef Giunta si è fatto portavoce della battaglia di tantissimi ristoratori e chef come lui. Ma non è finita qui! Con un post su Instagram ha smascherato tutti, facendo delle rivelazioni davvero esplosive.

Natale Giunta non sta zitto: ecco cosa ha svelato a tutti su Instagram

Non ha paura di mostrare la situazione del suo Ristorante Castelloamare, Natale Giunta: lo chef, infatti, con un forte moto di polemica nei confronti dei rincari del prezzo che stiamo vivendo tutti in questo momento, ha provocatoriamente pubblicato la sua bollette dell’energia soltanto per il mese di luglio e agosto. La cifra che viene fuori è qualcosa di davvero incredibile, parliamo di oltre 23mila euro netti da pagare. Sicuramente il messaggio è passato.

Ma lo chef fa di più, non soltanto se la prende con “speculatori“, chiamandoli “mafia moderna ai tempi della speculazione”, e lui di mafia vera se ne intende come ben sappiamo tutti, ma va anche oltre, arrivando a taggare nella descrizioni del post tutti i politici più in vista e influenti del momento: tra i nomi figurano quelli di Giuseppe Conte, Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Enrico Letta, Matteo Renzi, Mario Dragi, Carlo Calenda e Luigi Di Maio. Parole davvero durissime ma giuste se si pensa alla situazione alquanto drammatica che stiamo vivendo e che sta vivendo anche lo chef.

Per il momento non sono arrivate risposte dal mondo della politica o dai diretti interessati delle polemiche di Natale, ma sicuramente è arrivato il calore e il supporto del suo pubblico che ci ha tenuto a fargli sapere quanto gli stiano vicini e capiscano le sue ragioni. Sperando in tempi migliori, noi de team mezzokilo apprezziamo molto il suo gesto.

Impostazioni privacy