La novità Barilla fa impazzire gli italiani, i tuoi piatti saranno un successo

0
298

La novità della Barilla è veramente sbalorditiva, gli italiani stanno impazzendo. Ma di cosa stiamo parlando?

Una grande novità sta partendo dalla multinazionale nostrana della pasta. In particolare, i dirigenti della Barilla hanno deciso di mettere in commercio una nuova qualità, quella trafilata al bronzo. I consumatori si chiedono quale sia la differenza con le altre confezioni in commercio e noi di Mezzokilo cerchiamo di spiegarvelo nel migliore dei modi possibili.

Barilla trafilata al bronzo
Alcuni pacchi di pasta bronzata della Barilla (WebSource)

Stiamo parlando di una delle più grandi multinazionali nostrane, operante nel settore della pasta, dei prodotti da forno, del pane e della farina. Nel 1877 fu fondata a Parma dall’imprenditore Pietro Barilla. La sua è sempre stata una famiglia di panettieri e iniziò tutto con una bottega. Nel 1908, l’aziende crebbe in maniera esponenziale.

Negli anni ’90, dopo la morte del fondatore, la gestione passò ai propri figli. Il processo di internazionalizzazione avviato proprio dal padre, arrivò fino ad uno stabilimento produttivo nell’Iowa, stato del Nord America. Nel 2019 il fatturato dell’azienda ha superato i 3 miliardi di euro

La produzione della nuova pasta trafilata al bronzo della Barilla

Di recente i dirigenti dell’azienda hanno deciso di intraprendere la strada di una produzione originale. La lavorazione è grezza e i grani duri sono al 100% italiani e di tipo pregiato. La ruvidità di tale modello è “la risposta adeguata per il consumatore”, informa il sito della multinazionale. La pasta è fondata su una consistenza di tipo corposo e sulla ruvidità, determinante per reggere i sughi.

Spaghetti della Barilla (WebSource)
Spaghetti della Barilla trafilati al bronzo (WebSource)

L’azienda ha deciso, al compimento di 145 anni, di reinventarsi. Anche il logo da azzurro, tornerà ad essere blu, proprio come da tradizione. Anche la piccola finestrella in plastica sarà modificata, così da andare incontro all’ambiente e risparmiando 126 tonnellate di plastica.

Questo modello si può abbinare a ogni tipo di condimento, ma anche ad ogni ricettazione. Il risultato di questa particolare produzione, permette di catturare al meglio ogni tipo di condimento. In più, garantisce un tipo di cottura del tutto perfetto. La miscela dei grani duri, che sono pregiati, ricordiamo, al 100%, dona a questi articoli un colore di tipo ambrato.