Tutti pazzi per il Padel, come prepararsi per essere al top sul campo

0
185

Il padel è uno sport molto in voga al momento. Le partite richiedono un grande consumo di energie per questo è importante consumare dei pasti adeguati.

Lo sport del momento è il padel. Da quando i club sportivi hanno riaperto i battenti dopo la pandemia, il padel ha spopolato in lungo e in largo. Oltre a essere una moda molto in voga, il padel è uno sport molto intenso. Anche se praticato in modo amatoriale, una partita di padel può richiedere un intenso sforzo fisico. Per questo è necessario fare attenzione all’alimentazione a ridosso di un match.

padel

Una partita può durare tra i 60 e i 90 minuti, e le calorie consumate durante quest’arco di tempo dovrebbero aggirarsi tra le 600 e le 1000 per un uomo. Durante lo scontro sportivo tutto il corpo viene messo sotto sforzo, con una tonificazione che riguarda gambe, braccia e addominali. In questo periodo, considerato l’innalzamento delle temperature è necessario essere più cauti del solito. Ecco alcuni consigli su cosa mangiare prima e dopo una partita.

Padel, cosa mangiare prima di un match

L’intenso sforzo fisico richiesto da una partita di padel necessita di un’alimentazione adeguata. Innanzi tutto è sempre bene non scendere in campo con lo stomaco pieno né durante la digestione. Spuntini e pasti principali devono essere conclusi da almeno un paio di ore. Questo vale per tutti gli sport.

Un’intensa attività fisica richiede una carica di energia che solo i carboidrati riescono a dare, meglio se provenienti dai cereali integrali. Pane, riso, pasta sono gli alimenti perfetti da consumare in vista di una estenuante partita.
Non rinunciate ai dolci, soprattutto se ricchi di frutta (zuccheri naturali) e cereali. Una risorsa perfetta per fare un pieno di energia. Se preferite non appesantirvi vanno bene anche le barrette energetiche o la frutta disidratata. Molto dipende dal regime alimentare che seguite. L’organismo non deve solo essere ricaricato prima della pratica sportiva, non dimenticate l’idratazione. Un’intensa attività presuppone una grande perdita di liquidi.

Il padel è un gioco derivato dal tennis che viene praticato in un campo più piccolo circondato da pareti sulle quali può rimbalzare la pallina. La racchetta non ha corde ma è piatta e forata. Anche la pallina è diversa rispetto a quella del tennis nonostante l’aspetto sia simile. A cambiare è la pressione, inferiore, che permette un maggiore controllo durante la partita. Lo sport molto in voga al momento è nato in Messico negli anni ‘70, dove Enrique Corcuera, decise di sfruttare lo spazio disponibile nella sua residenza per costruire un campo che consentisse di giocare a tennis.