Tutti pazzi per la Pastinaca, assalto nei supermercati per trovarla: scopri le ricette da fare

0
868

Scopriamo tutti i segreti della pastinaca. proprietà, sapore e metodi per servirla al meglio. Ma vediamo insieme di cosa si tratta.

Non tutti conoscono questo ortaggio, specie in Italia, molto usato e amato all’estero. Per quanto riguarda il suo aspetto, la pastinaca sembra una carota di colore bianco, ma la si trova anche di colore marrone nocciola, per quanto anche dell’avorio. Fa parte della categoria dei tuberi ed è ricca di molte proprietà, che possono far bene alla salute fisica dei soggetti che la mangiano.

Pastinaca tagliata a fette
Pastinaca tagliata a fette su un piano bianco (AdobeStock)

La si può cucinare in forma di chips, di purè, oppure vi si può fare uno sformato, con base di patè. In tanti la utilizzano anche come base per i pancake, dato il suo sapore di tipo dolciastro. Contiene delle vitamine molto importanti per il benessere delle persone, come, ad esempio, quella C, la B, in termini di acido follico, la B6 e le fondamentali K ed E.

Il periodo di miglior consumo è quello invernale, dato che viene colta anche in questa stagione. Il motivo è semplice. Infatti, è ricca di calorie: in soli 100 grammi ve ne sono ben 75. Si consiglia del workout per poterla digerire al meglio. Il suo sapore è difficile da spiegare, ma va dal dolciastro delle patate, fino a quello del sedano rapa. Per prepararla al meglio si consigliano purè o vellutate, ma non sono gli unici modi per assaporarla.

Questo è un alimento che è preferibile cotto, anche se vi sono delle possibilità di poterlo consumare crudo. In particolare, si predilige in un’insalata quando è fresco ed è stato colto da poco, un po’ come tutte le verdure.

La pastinaca cotta: tanti metodi per servirla al meglio

Si può benissimo prepararci un bel purè, molto simile a quello di patate, ma con un sapore ben più dolce. Si deve cuocere, in questo caso, la radice affettata insieme a acqua e latte. Una volta che si restringono i liquidi, assaggiarla e capire se è ben cotta. In tal caso, frullarla e aggiungere una bella dose di grana, che ci si abbina perfettamente.

Pastinaca e ciuffo di erba
Tre pastinache fresche su un piano bianco (AdobeStock)

Per effettuare una vellutata nel migliore dei modi, è possibile sfruttare i procedimenti utilizzati anche per le altre verdure, come la zucca. L’importante, però sarà aggiungerci delle spezie a gradimento e, soprattutto, dello zenzero.

Anche per i pancake il procedimento è lo stesso di quello fatto con altri ingredienti. In questo caso va grattugiata e aggiunta alla farina di ceci e quella di riso. L’alto apporto calorico vi obbligherà, però, a smaltirla al meglio, con dell’attività fisica.

Gli altri metodi sono la pastinaca al forno, con una cottura preferita dal consumatore. Basterà mondarla, tagliarla a pezzi e porla in un vassoio. In tanti amano anche le chips: basterà tagliarla finemente col pela patate per poi metterla nell’olio da frittura.

Pastinaca su piatto
Pastinaca colta servita su un piatto colorato (AdobeStock)