Perché i coltelli al ristorante non tagliano? Te lo sei mai chiesto: svelato il mistero

0
387

I coltelli dei ristoranti non tagliano, questo è assodato. Ma qual è il vero motivo dietro questa misteriosa caratteristica comune?

Ci sono poche certezze nella vita e nell’universo. Una di queste è che i coltelli del ristorante non tagliano. Non importa se si tratti di un ristorante stellato da Cracco in Galleria a Milano o la pizzeria sotto casa, se avete intenzione di tagliare qualcosa al ristorante, portatevi un coltello affilato da casa o chiedete un paio di forbici. State sicuri che i coltelli forniti dal locale in questione non taglieranno le vostre bistecche e le vostre pizze.

Ma dietro questa caratteristica comune, con cui tutti noi abbiamo avuto a che fare almeno una volta nella vita, c’è una ragione ben precisa. Non si tratta di una strana coincidenza comune a tanti ristoranti, ma di una scelta inevitabile. Scopriamo cosa c’è dietro.

Il mistero del coltelli che non tagliano mai al ristorante

Ristorante che vai, coltello che non taglia che trovi. Questo è certo. Ma sapete cosa c’è dietro questo mistero? Niente di davvero misterioso, in realtà. La ragione dietro il fatto che i coltelli di locali, bar e ristoranti non tagliano mai quanto dovrebbero tagliare è tutta a favore del cliente, in realtà. Non ha niente a che vedere con il risparmiare o con una cattiva scelta di fornitura da parte di chef e ristoratori. Il tutto ha a che fare con la sicurezza del cliente.

Se vi trovate in un ristorante col coltelli poco taglienti, infatti, dovreste essere contenti! Significa che il ristoratore ha scelto di seguire le norme di sicurezza vigenti e stabilite dal governo. È secondo queste normative, infatti, che in un ristorante non ci possono essere utensili taglienti e potenzialmente pericolosi per l’incolumità del cliente che deve usarli. Una lama tagliente nelle mani dei clienti è sicuramente un rischio che nessun ristoratore vorrebbe mai correre, dunque per rispettare le normative e salvaguardare la salute e la sicurezza di tutti i clienti, si opta per stoviglie sicure e posate il meno taglienti possibile.

La legge non vieta esplicitamente di utilizzare coltelli più taglienti di quelli che siamo abituati a vedere, ma i ristoratori devono compilare un documento di valutazione dei rischi in cui sono obbligati ad indicare, appunto, gli eventuali rischi che potrebbe incontrare il cliente. Ecco che dare in mano a quest’ultimo una lama taglinete non sembra essere una grande idea, meglio optare per qualcosa di più blando e sicuro!