Ristorante di Roma : nei piatti non si trova solo cibo ma…..esperienza impressionante

0
258

Quello che succede in questo ristorante di Roma è qualcosa di incredibile, uno spettacolo suggestivo, ma di cosa si tratta?

Un esperimento presentato anche a Roma, ma già celebre in tutto il mondo con un’esperienza soprattutto per i più piccoli. “Le Petit Chef” con le curiosità del caso: ecco cosa fare per assistere ad uno spettacolo del genere.

il piccolo cuoco

Un’esperienza assolutamente da provare e già celebre in città suggestive, come Berlino, Praga, Vienna, Dubai e gli Emirati. Una serata da trascorrere in compagnia tra un film e pasti alquanto deliziosi. In compagnia di bambini, sarà ancora più divertente con una preparazione ad hoc. Così sbarca in Italia, per la prima volta in assoluto, all’Aleph Rome Hotel Curio Collection by Hilton “Le Petit Chef“.

Uno spettacolo che abbina immagini, suoni e sapori con il ‘piccolo chef’ protagonista indiscusso. Lo show è stato creato nel 2015 dal collettivo artistico Skullmapping: direttamente dal tavolo del ristorante, posto in penombra, si potrà assister al film come se stessimo al cinema.

Grazie alla tecnica del videomapping e della realtà aumentata, è possibile assistere direttamente nel proprio piatto alle avventure del piccolo chef, pronto a deliziarvi in mille modi. Così, attraverso questa tecnica di proiezione 3D, direttamente sul tavolo appare display dinamico con le avventure e mille storie del piccolissimo personaggio, protagonista di disavventure che fanno divertire i più piccoli.

Le Petit Chef, tutte le curiosità per l’esperienza multisensoriale

il piccolo chef

Successivamente si passa anche al mangiare dopo l’esperienza virtuale: così dalle avventura del piccolo chef, si potranno gustare le prelibatezze dello chef dell’Aleph, Carmine Buonanno.

Così, in base al numero delle portate, si potrà assistere a diverse scene, come per esempio la carne in fumo, il gambero che litiga con la cozza ed altri ancora. Suggestivo anche il mare agitato con i grossi pesci che lottano in acqua travolgendo chef e piatto. Un’esperienza suggestiva da vivere dal giovedì alla domenica con i menu differenti, ma le proiezioni restano quelle perché non è possibile cambiarle personalizzandole.

Così possiamo trovare “Le Grand Chef” e “Le Petit Chef classic“, che hanno al loro interno sia un menù di carne che di pesce. Come è giusto che sia, ecco anche “Le Petit Chef Vegetarian”, anch’esso con cinque portate e immancabile il menù dedicato ai più piccoli “Junior Chef”, con pietanze pensate per i loro gusti. Anzi, va detto, per i più piccoli il divertimento è garantito e già fioccano prenotazioni per feste a tema rivolte a famiglie che vogliono regalare ai figli un compleanno diverso. Per finire, piovono stelle e fuochi d’artificio pirotecnici, tra buon vino,bianco e rosso.

le petit chef