Se fai questa cosa al supermercato rischi una multa da 300 euro! Attenzione

0
117

Le brutte abitudini sono dure a morire, anche al supermercato! Ma se sei abituato a fare questa cosa, forse dovresti smettere.

Il fatto che si è abituati a fare determinate cose anche in contesti pubblici non significa che queste cose vadano bene o siano giuste e corrette, dal punto di vista etico e anche legale. Alcune pratiche sdoganate ma che in realtà non andrebbero assolutamente fatte spingono moltissime persone ad assumere comportamenti scorretti e al limite della legalità, soltanto perché “tanto lo fanno tutti”. Le stesse regole valgono anche per i supermercati!

Una quantità eccessiva di persone che assumono questo comportamento scorretto al supermercato hanno spinto alla creazione di regole e, di conseguenza, multe anche piuttosto salate per chi non rispetta. Se anche tu sei abituato a fare questa cosa, forse sarebbe il caso di smettere, per evitare di dover pagare una multa da ben 300 euro!

Non fare più questa cosa al supermercato!

La pratica è ahimè molto diffusa e anche se viene fatta in buona fede, non si dovrebbe assolutamente fare. Si tratta di portarsi a casa il carrello del supermercato per trasportare la spesa, oppure semplicemente per rubarlo e farlo proprio. A prescindere dalle buone o dalle cattive intenzioni che la persona in questione può avere, il comune di San Giuliano Milanese non ne poteva più dei continui furti di carrelli tanto da aver previsto una multa di 300 euro per chiunque porti avanti questa brutta pratica diffusa in tutta Italia.

Una decisione che il comune di San Giuliano ha preso in accordo con la polizia locale a causa dei continui furti di carrelli che le persone erano poi solite lasciare vicino al portone delle proprie case per una spesa successiva. I numeri erano così alti che la situazione stava diventando insostenibile e questo ha portato all’estrema decisione di prevedere la multa, per chiunque viene beccato a portare via un carrello da un supermercato.

Prima di prendere questi provvedimenti così severi, il Comune ha provato a chiedere con gentilezza ai cittadini del comune in provincia di Milano di evitare di continuare con questa pessima abitudine. Ma dato che nessuno sembra aver ascoltato o voluto agire di conseguenza, ecco che si è optato per le maniere forti. Da ora in poi i cittadini del comune dovranno adottare altri metodi per trasportare la spesa, lasciando in pace i carrelli dei supermercati locali, per la gioia del sindaco e degli altri concittadini.