Solfiti nel vino: provocano realmente mal di testa? Le parole dell’esperto confermano

0
156

Scopriamo a cosa servono i solfiti all’interno del vino e se realmente fanno venire il mal di testa. Un esperto dà delucidazioni in merito.

Vi sono dei falsi miti che gli esperti in materia si trovano a dover continuamente smontare. Anche quello sui solfiti nel vino è uno di quelli più conosciuti. Infatti, in tanti si pensano che siano loro a provocare il mal di testa. Un sommelier ci dà delucidazioni in merito e per farlo ha scelto uno dei social network più conosciuti ad oggi. Sono stati in tanti a seguire il video che ha postato e hanno reagito ognuno in maniera diversa.

Etichetta vino
Etichetta su bottiglia di vino indicante dettagli sui solfiti (WebSource)

Intanto, c’è da specificare che i solfiti sono di due tipi: aggiunti e non. Questi ultimi derivano dalla fermentazione degli lieviti all’interno del vino. Sarà impossibile, quindi, avere un prodotto del genere senza i solfiti. Al massimo, si possono trovare dei prodotti simili senza aggiunta di essi.

Questi elementi sono determinanti per la conservazione del tanto amato “nettare degli dei” proveniente dall’uva. Vengono utilizzati con lo stesso scopo anche in tanti altri prodotti. Che sia rosso o bianco , quindi, sarà impossibile avere risultato del genere senza i solfiti.

Le parole dell’esperto in merito ai solfiti

Per capire al meglio di cosa si sta parlando è sempre più adatto affidarci alle parole di persone navigate nel mestiere. A informarci in merito a questa situazione è Ilsommelierdelvino, pagina dedicata al prodotto, rintracciabile sul social network di Tik Tok. Sono in tanti oggi ad usare questi metodi per poter arrivare alla gente, dato che sono molto rapidi ed efficaci.

Vino e antipasto
Vino e tagliere di antipasti (WebSource)

Per quanto riguarda il luogo comune in merito al mal di testa che il vino provoca a chi lo beve, l’esperto ha voluto chiarire alcune informazioni. Intanto, sull’etichetta deve esserci scritto se non vi sono solfiti aggiunti e se superano i 10 mg/l all’interno della bottiglia. In più, molte persone sono allergiche a questi elementi, quindi non possono bere vino.

Inoltre, ha voluto chiarire sul problema sollevato da alcune persone. Quello derivante dal mal di testa che i solfiti provocherebbero. Non è vero che sono loro i colpevoli di tale disagio, ma la forte quantità di alcool che si ingerisce e che finisce nel corpo. Una realtà amara da digerire, ma pur sempre una verità rimane.

Codice solfiti
Codice fisico dei solfiti e chicchi d’uva (WebSource)