Supermercato, il resto viene arrotondato: addio alle monete, lo sapevate?

0
443

Una scoperta che molti non conoscevano: addio ai centesimi come resto al supermercato visto che viene così arrontondato, la verità

Al supermercato spesso vi siete imbattuti sicuramente in qualche episodio di resto mancante: non è una truffa, ma c’è una legge ben precisa che attesta questa pratica in caso di pochi centesimi.

cassa supermercato

I video su TikTok del Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, Massimiliano Dona, stanno diventando sempre più interessanti e popolari. Tante precisazioni per quanto riguarda i clienti che sono sempre protagonisti nella quotidianità in ogni singolo aspetto. E così ha posto un interrogativo che non tutti conoscono sul resto al supermercato che spesso non viene dato per quanto riguarda le monetine da 1 e 2 centesimi. Ciò è possibile anche a favore del cliente: per esempio su un conto di 10,57 si pagherà soltanto 10,55; mentre cosa ben differente se il conto viene 10,58 si arriverà a 10,60.

Tutto è dovuto dal fatto che dal gennaio 2018 queste monetine non vengono più coniate dall’Italia avendo valore legale quelle ancora in circolo. Inoltre, possono essere presentate anche alla cassa fino ad un massimo di 50 pezzi. Gli arrotondamenti sono previsti così soltanto se si pensa di pagare in contanti: cosa differente per la carta di credito o bancomat per i vari pagamenti. Non si tratta così minimamente di una truffa, ma di una legge ben precisa in vigore in Italia dopo la scelta di non coniare più monetine da 1 e 2 centesimi.

Supermercato, tutta la verità sulle monetine come resto

monete supermercato

I negozi sono così tenuti ad accettare le monetine: non è possibile così rifiutarle, non è legale. Il Regolamento europeo, inoltre, svela come possono essere prese fino ad un massimo di 50: così, infine, c’è stato anche l’addio delle banconote da 500 euro. Anche in altre Nazioni, come Finlandia, Olanda, Belgio, Irlanda e Italia, le monetine da 1 e 2 centesimi non sono più coniate senza nessun aumento di prezzi sui beni. Un cambiamento totale che molti non conoscono ancora con possibili novità alla cassa del supermercato. Proprio per questo motivo è sempre un bene informarsi per non incorrere a qualche errore di troppo o a qualche discussione con la cassiera.

Consigliato assolutamente quello di seguire il Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, Massimiliano Dona, con i suoi filmati sempre più interessanti su TikTok dove spiega nello specifico tutto ciò che serve al consumatore, soprattutto per quelle che possono essere novità specifiche sui prodotti da comprare o meno.

@massimiliano.dona

Perché il supermercato non mi dà i centesimi di resto?Le monetine hanno corso legale?#consumatori #supermercato #centesimi

♬ suono originale – massimiliano dona

supermercato monetine