Vite al limite: la storia incredibile di Irene, quanto pesava e com’è oggi

0
378

La storia di Irene Walker è tra le più tragiche di “Vite al limite”: scopriamo qualcosa di più su di lei e su com’è oggi. 

Se vi foste persi la tragica storia di Irene Walker, potete recuperarla oggi su Real Time alle 21.30 circa, quando andrà in onda la puntata di “Vite al limite“, a lei dedicata. La sua è una storia triste, una storia di abusi e un passato difficile, comune a molti pazienti della clinica di Houston del dottor Nowzaradan. Ma quella di Irene è anche la storia di una persona che vuole cambiare la sua vita e tornare a condurne una normale, adatta a duna giovane donna della sua età.

Irene Walker: la sua storia a “Vite al limite”

38 anni, originaria di Houston, in Texas, dunque molto vicina alla clinica del dottor Nowzaradan, Irene all’inizio del suo percorso di dimagrimento e di cambiamento di vita, aveva raggiunto un peso di oltre 270kg, mettendo a repentaglio al sua salute e non riuscendo più a condurre un’esistenza normale e come avrebbe voluto. I suoi problemi con il cibo sono iniziati molto presto, quando Irene era ancora una bambina.

Leggi anche–>Vite al limite, Jeanne Covey: chi è e perché ha denunciato il programma

La separazione dei suoi genitori ha lasciato una ferita molto profonda in Irene, che ha iniziato a rifugiarsi nel cibo per sopprimere le emozioni e il grande dolore che provava. Non solo, il padre di Irene era molto abusivo nei suoi confronti e questo è stato l’ennesimo motivo per mangiare più che poteva, pur di scappare dalla sofferenza. Ma a quasi 40 anni, Irene era decisa a cambiare una volta per tutte e perdere tutti i chili che avrebbe voluto, anche grazie all’intervento di chirurgia bariatrica del dottore.

Leggi anche–>I romani insorgono contro lo chef Bruno Barbieri: ecco il perchè

Tuttavia non tutto è andato per il verso giusto e Irene non è riuscita a perdere tanti chili, non attenendosi in maniera rigorosa alla dieta del dottor Nowzaradan e raggiungendo a malapena il pesto giusto per sottoporsi all’intervento. Purtroppo sembra che il percorso della donna verso una nuova vita sia fallito, sui social oggi non c’è molto su di lei e non è possibile stabilire quali siano le sue condizioni di vita attuali.