Antonella clerici, tocca un argomento delicato: pubblico commosso

0
207

Antonella Clerici inizia il programma toccando un argomento delicato, pubblico commosso davanti il suo ricordo.

Antonella Clerici non perde mai un colpo e, anche oggi, ha accolto il suo pubblico con delle parole riferite alle stragi di Mafia: “Sono passati già 30 anni dalla morte di Falcone e Borsellino e ancora c’è questo velo di omertà e di non chiarezza“. Un tema che è sempre importante trattare.

sempre

Ma nello studio di È sempre mezzogiorno c’è spazio anche per il divertimento, anzi il divertimento è il l’ingrediente fondamentale. E Antonella in compagnia dei suoi amici chef si è sempre divertita, come farà tra due settimane quando tutto sarà finito?

È sempre mezzogiorno, ricette estive

Nello studio di È sempre mezzogiorno Daniele Persegani ha presentato un tris di insalate di pasta da servire rigorosamente fredde, a base di pesce. La rima è a base gamberi, un’altra col tonno scottato con un poco di sesamo e l’ultimo tipo è condita con un pesto di zucchine e mandorle tritate. Colorate e saporite grazie alle salse create dal Perse:una salsa di avocado e gambero, una con zucchine e menta e, infine, quella col tonno e semi di sesamo.

Persegani è stato seguito da Andrea Ribaldone, lo chef che mette al centro dei suoi piatti dei vegetali, trasformandoli in dei veri protagonisti. Oggi ha proposto una melanzana tostata alla mediterranea. Certo trattare i vegetali con la stessa maestria di Ribaldone non è semplice, lui è un vero e proprio maestro. Per realizzare il suo piatto ha utilizzato questi ingredienti:

  • 2 melanzane grandi
  • 50 ml di aceto mele
  • 50 g di miele
  • 300 ml di acqua
  • 100 ml di olio evo
  • 250 g di salsa di pomodoro
  • 40 g di basilico fresco
  • 30 g di formaggio grattugiato
  • 5 g di origano secco
  • olio evo
  • sale

“Il caldo regala un sacco di cose buone”, ha esordito lo chef, è questo il caso della melanzana e dei pomodori. In questo caso Ribaldone ha creato un bel rettangolo spesso con la melanzana, le parti scartate possono essere utilizzate per creare una crema. Lo chef, prima di tostare la melanzana, ha marinato la melanzana con acqua, miele, aceto e olio evo. Infine, la bistecca di melanzana è stata cotta su una piastra rovente, proprio come si fa con i filetti di tonno o le bistecche. “Grazie Andrea, non si smette mai di imparare“, ha commentato con queste parole Antonella la ricetta di Andrea, uno chef che proviene dal mondo della carne ma che si è convertito alla cucina vegetale.