Bevande e alimenti “zero zuccheri”, fanno veramente bene alla salute? Ecco cosa c’è da sapere

0
484

“Zero zuccheri” bevande e alimenti light, fanno veramente bene alla salute? Per compiere scelte responsabili è sempre bene informarsi con il nutrizionista.

Col passare degli anni le bevande e i prodotti alimentari con su scritto “zero zuccheri” sono aumentati, indice di un aumento della domanda da parte dei consumatori. Quando si sceglie di consumare un prodotto senza zucchero bisogna leggere bene l’etichetta e comprendere con cosa è stato sostituito lo zucchero.

zero zuccheri

Se avete intenzione di eliminare lo zucchero dalla vostra dieta è giusto che lo facciate sotto consiglio di un medico nutrizionista che sia in grado di consigliarvi verso cosa indirizzare le vostre scelte alimentari alternative.

“Zero zuccheri”, alimenti salutari o dannosi per la salute?

Quando si parla di alimenti zero zuccheri è fondamentale informarsi prima di compiere delle scelte sbagliate. Quando lo zucchero aggiunto presente nelle bevande e negli alimenti viene eliminato, viene sostituito quasi sempre da un dolcificante. Questo, in base a una serie di fattori, permette di apportare lo stesso sapore dolciastro al prodotto con una quantità minore di sostanza dolcificante. Ma questo non vuol dire che la bevanda diventa dietetica, semplicemente è meno dannosa per l’organismo.

Leggi anche -> Tutti pazzi per lo Yogurt proteico, di cosa si tratta: quali effetti ha

È chiaro che per evitare gli effetti collaterali delle bevande zuccherate bisognerebbe ridurne il consumo fino a quasi eliminarle dalla dieta. Un atteggiamento salutare vede la sostituzione delle bevande zuccherato non con la stessa versione “zero zucchero”, ma con una bevanda con solo zuccheri naturali, ad esempio una spremuta di arancia o un estratto di frutta fresca.
L’aspartame o il sucralosio sono solo alcuni dei dolcificanti più noti che vengono utilizzati per sostituire lo zucchero (saccarosio) grazie alle loro proprietà dolcificanti rispetto al secondo.

Leggi anche -> Green pass e restrizioni: chi l’avrebbe mai detto, cosa cambierà da qui al 15 giugno

“Zero zuccheri” sembra essere più una trovata di marketing messa in atto dalle aziende produttrici che altro. Rappresentato sicuramente un’alternativa a quelle cariche di saccarosio ma sempre bene limitarne l’assunzione prediligendo bevande e alimenti sani.

Le case produttrici di merendine e bevande dolci da qualche anno sono alle prese non solo con gli amanti della forma fisica che sempre di più preferiscono prodotti salutari, ma anche con coloro che vorrebbero imporre la sugar tax su merendine e bibite dolci. Questo rappresenterebbe un danno per le aziende perché influirebbe negativamente sulla spesa dei cittadini a causa dell’aumento dei prezzi. Al momento l’attuale governo ha rimandato l’applicazione di tale tassa ma non è detto che presto o tardi se ne discuterà ancora una volta.