Arriva il bonus chef 2022: che cos’è e come fare per ottenerlo, tutto quello che devi sapere

0
374

Il bonus chef 2022 è un’opportunità da non perdere per nulla al mondo. Ma come si fa ad ottenerlo e a chi spetta? Scopriamolo

È con l’ultima legge di bilancio che il governo ha approvato il nuovo bonus chef prolungato fino alla fine di dicembre 2022. L’aiuto economico può essere una buona occasione per tutti coloro che lavorano nel campo della ristorazione, messa in ginocchio da questi anni di pandemia e di restrizioni che hanno dato un duro colpo al mondo della cucina. Ma in che cosa consiste e chi lo può richiedere?

Quando viene deciso un nuovo bonus economico spesso si fa tanta confusione su chi può richiederlo, fino a quando e con quali modalità, oltre che naturalmente, a quanto ammonta il finanziamento. Allora è importante iniziare a fare chiarezza e capire come richiedere il bonus e se anche voi rientrate nelle categorie che possono fare richiesta del finanziamento.

Come fare per ottenere il bonus chef 2022 e cos’è?

Il nuovo bonus chef 2022, prorogato fino alla fine di dicembre di quest’anno è un aiuto valido a chi lavora nel mondo del food e della ristorazione. Ma di che si tratta? Si tratta di un aiuto economico indirizzato a locali, ristoranti e alberghi e in particolare dedicato agli chef professionisti che lavorano nel settore della ristorazione e che potranno quindi avere benefici economici grazie a questo utile bonus. Ma allora chi lo può richiedere? Tutti coloro che lavorano come cuochi e chef professionisti nel settore ristorativo, sia che si tratti di dipendenti, sia di liberi professionisti con partita iva, anche non in possesso di determinato codice Ateco.

L’agevolazione prevede un bonus di massimo 6mila euro e si può richiedere fino al 31 dicembre 2022, come stabilito dalla recente proroga del Ministero. Tuttavia, ancora non sono stati decisi tempi e modalità di richiesta del bonus 2022. Il tutto dovrà essere ancora ufficialmente stabilito e divulgato ai cittadini dalla concertazione di tre ministri differenti: il Ministro dello sviluppo economico, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e il Ministro dell’economia e delle finanze.

La proroga è recente, dunque le informazioni relative al bonus sono ancora in fase di aggiornamento e presto avremo tutte le modalità di richiesta del bonus. Ma quali sono le spese ammissibili al decreto d’imposta? Secondo le direttive, le spese ammissibili sono relative all’acquisto di macchinari durevoli, di classe energetica elevata per la cottura o la preparazione di prodotti alimentari, l’acquisto di strumentazione per la ristorazione o ancora per percorsi di formazione professionale.