Cannavacciuolo dice basta, è ora di mettere fine a certi orrori: la confessione

0
221

Antonino Cannavacciuolo non si ferma mai. Neanche il tempo di smettere gli abiti da giudice di Materchef Italia è già pronto a partire con un altro programma.

Antonino Cannavacciuolo ritorna in televisione con un programma in cui l’unico protagonista sarà lui. Ristoratori di Italia preparatevi ai più duri giudizi che abbiate mai sentito, la peggiore recensione in circolazione: Cannavacciuolo non vi concederà neanche un errore. O meglio, vi darà una sola e unica possibilità per risollevare le sorti dei vostri ristoranti, se saprete coglierla bene, sennò è la fine.

cannavacciuolo

Cucine da incubo torna e Cannavacciuolo girerà la Penisola in lungo e in largo per trovare le peggiori trattorie, ristoranti e pub di Italia, pronto per rimettere in piedi delle attività destinate a fallire.

Antonino Cannavacciuolo torna con Cucine da incubo

Antonino Cannavacciuolo il 3 marzo ha partecipato all’ultima puntata di Masterchef Italia nella veste di giudice accompagnato dai colleghi Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli.
Il 3 aprile torna in televisione con Cucine da incubo, una esclusiva Sky: “Basta mettiamo fine a questo orrore“, pare essere questo il motto dello chef per la nuova serie del programma.

Durante le diverse puntate il cuoco campano farà da consulente esperto di cucina e ristorazione con competenze manageriali e di arredatore. Un imprenditore a 360°. Nelle scorse stagioni il suo intervento ha salvato intere famiglie dalla separazione definitiva trasformarsi anche in un consulente matrimoniale. Insomma, di Antonino Cannavacciuolo ha doti e competenze da vendere.
La prima puntata del programma andò in onda nel 2013 e da allora il format italiano di Ramsay’s Kitchen Nightmares (corrispettivo britannico) è sempre stato condotto da Cannavacciuolo. La figura dello chef severo e intransigente gli calza a pennello, ma si sa che alla fine si lascia coinvolgere rivelandosi attento alle esigente dei ristoratori e dei loro collaboratori.

Uno dei momenti salienti delle puntate è la trasformazione dei menù: semplici e genuini e coerenti con le capacità dei cuochi. Il primo servizio nei nuovi panni (nuovi locali, nuove divise e nuove strumentazione) è sempre molto emozionante, a volte molte si percepisce l’ansia da prestazione. Alla fine tutto fila liscio sotto l’attenta supervisione del gigante della cucina pronto a intervenire nel caso in cui la situazione dovesse degenerare. Chissà se ci saranno delle novità durante nella prossima stagione.
Cannavacciuolo è uno degli chef maggiormente apprezzati non solo per le sue doti culinarie ma per il suo carattere grazie al quale è riuscito a conquistare il cuore del pubblico.