Carboidrati, come sostituirli nella dieta rispettando le proporzioni giuste

0
217

Nella vostra dieta avete 100 grammi di pasta ma vorreste ogni tanto variare, rispettando il piano alimentare: ecco come fare.

Le diete e i regimi alimentari, se consigliati da un professionista della nutrizione, possono aiutarci a mangiare meglio, più consapevolemente, oppure a rimetterci in forma nel modo corretto, seguendo una dieta bilanciata ed equilibrata. Le diete equilibrate contengono un diverso apporto di carboidrati, proteine, zuccheri e grassi, a seconda delle esigenze e del singolo caso. Ecco perché vi potreste ritrovare 60 o 100 grammi di pasta, nel vostro piano.

Ma se si vuole variare il carboidrato, senza rovinare il piano alimentare, come si fa? L’importante è conoscere il bilanciamento e il diverso apporto di carboidrati che ciascun cibo dà: la pasta sarà diversa dal pane, come dai cereali. Allora come fare per sostituirli? La parola gli esperti!

Come sostituire i carboidrati nella dieta senza problemi

Se variare è alla base di un’alimentazione completa, è anche vero che non sempre si sa come farlo. Il problema principale con le fonti di carboidrati, come ci ricordano i nutrizionisti è che non si conoscono le equivalenze tra i cibi. Ma una dieta bilanciata è alla base di una vita più sana e lunga, dunque è bene iniziare a farsi due conti.

Per esempio: 100 grammi di pasta corrispondo a 150 grammi di pane, con una proporzione uno a uno e mezzo. Lo stesso rapporto, invece, c’è tra pasta e riso e in questo caso, infatti, se ne possono mangiare 100 grammi di entrambi. La stessa cosa vale per tutti i cereali, compreso il mais, per la polenta. Se, invece, si volesse sostituire la pasta con le patate, il rapporto sarà di tre a uno, dunque per 100 grammi di pasta ci vorranno 300 grammi di patate. Gli gnocchi di patate dovranno essere dosati per 250 grammi.

Contrariamente a quanto si possa pensare, i carboidrati non sono da eliminare da una dieta corretta e bilanciata. Troppo spesso ci si affida alle bufale e ai falsi miti per cui pane, pasta e cereali siano da evitare come la peste se si vuole rimanere in forma: ma questo è assolutamente sbagliato! Per stare bene ed essere sani, bisogna mangiare in modo bilanciato e secondo le diete e i regimi alimentari assegnati da i professionisti. Saranno loro a guidarvi nella direzione giusta per una vita più sana, lunga e attiva. In tutto questo variare è importante, anche per non stancarsi subito e vivere la dieta più serenamente.