Cena improvvisa non sai cosa fare? Ordina la pizza al taglio e scegli la migliore a Roma

0
769

Le migliori pizzerie al taglio di Roma. La pizza al taglio è una specialità tipica romana, se hai una cena inaspettata è la soluzione ideale.

La Capitale è disseminata di pizzerie (in franchising e non) che vendono questi grandi rettangoli di pizza da mangiare in giro o da portare a casa per una cena all’improvviso. La pizza viene di solito cotta in una grande teglia rettangolare, da cui il pizzettaro (a Roma si chiama così) la taglia per il cliente, delle dimensioni che preferisce.

foto da adobe

La storia di questa pietanza risale alla fine degli anni ’50, quando il fenomeno della pizza in teglia così come oggi la conosciamo inizia a diffondersi nella Capitale. A iniziare furono gli artigiani più innovativi, in cerca di un guadagno maggiore e di un modo intelligente per recuperare gli impasti avanzati.

Quante volte ci capita di preparare una cena tra amici improvviso, ma ricadiamo sempre sulla stessa scelta; la pizza rotonda che sinceramente è molto buona ma stanca un pochino. Quindi oggi noi del team mezzokilo vogliamo consigliarvi di scegliere la pizza al taglio che rimane più sfiziosa e sicuramente più interessante, perchè possiamo scegliere più gusti e servirla ai nostri ospiti, solo così saranno incuriositi e felici. Quindi se siete di Roma e avete voglia di dare un tocco di novità alle vostre cene, potete andare nelle pizzerie migliori della capitale. In questo articolo vi elenchiamo solo alcune, di quelle che secondo noi sono le migliori pizzerie al taglio di Roma, ma ce ne sono un’infinità e sono tutte all’altezza di soddisfare il cliente romano e non solo.

Ecco l’elenco delle pizzerie al taglio di Roma

foto da adobe
  • Il Gianfornaio Spagna in via S. Sebastianello, 6 Roma zona Piazza di Spagna. Qui si sfornano una trentina di tipi diversi di pizza alla pala. La più gettonata? Quella rossa. La lievitazione varia dalle 24 alle 72 ore, a seconda della lavorazione e, in alternativa all’impasto classico, ne viene usato uno a base di farina ai cinque cereali.
  • Antico Forno Roscioli (Via dei Chiavari, 34) – Un’istituzione romana, con una famiglia che ha cominciato all’inizio degli anni Settanta con il pane ed è diventata con i fratelli Pierluigi ed Alessandro il punto di riferimento anche per la pizza al taglio di qualità. Celebre la loro ‘pizza e mortazza’ (pizza bianca farcita con la mortadella), un must della gastronomia capitolina.
  • Pizzarium Bonci (Via della Meloria, 43) rampa di lancio del marchio “Bonci” luogo e culto della qualità. Famoso chef che è entrato nelle nostre case con la “prova del cuoco”. Che dire della sua pizza a taglio? Una specialità infinita, ce ne sono di vari gusti interessanti, ma quella che ci lascia sbalorditi è la focaccia bianca ripiene con puntarelle e porchetta.
  • Pizzerie romane al taglio di Angelo e Simonetta in Via Nomentana 581. Quando si dice pizza al taglio come non nominare il signor Angelo Iezzi tra le pizzerie romane storiche? Una storia lunga dal 1987. Possiamo sicuramente definire Angelo come colui che diede un nome alla pizza. Qui potete trovare i classici come la pizza rossa a taglio e la favolosa pizza bianca super unta che brilla come la stella polare. Per poi continuare pizza con la crema di zucca gialla con stracchino e pepe, pancetta arrotolata e provola affumicata.