Come pulire le vongole, non c’è metodo più semplice: le curiosità che non conoscevi

0
164

Con l’arrivo dell’estate è davvero suggestivo mangiare a base di pesce: ecco tutto il procedimento per pulire le vongole

In estate, in particolar modo, gli italiani optano per tanti alimenti a base di pesce per gustare qualcosa di davvero gustoso e saporito. Non solo al ristorante, ma anche a casa: ecco tutte le curiosità per pulire le vongole in maniera semplice e veloce.

vongole

Dopo averle comprate dal pescivendolo di fiducia, le vongole devono essere pulite liberandosi così anche dalla sabbia. Per evitare tutto questo è necessario spurgarle portando via tutti i granelli, che spesso abbiamo anche ingerito. Bastano davvero pochi minuti per pulire sia quelle veraci che i lupini. Il timore è quello di assaporare anche la sabbia trovandola in bocca: un pericolo costante che dobbiamo evitare assolutamente soprattutto se abbiamo ospiti a casa senza ricorrere a brutte figure.

Vongole, le curiosità che non conoscevi

vongole pasta

In primis, la cosa fondamentale da fare è quello di acquistarle con il marchio CEE, per essere sicurissimi della provenienza. Successivamente, una volta, tornati a casa, vanno messe subito in ammollo in acqua e sale (va bene sia quello grosso che quello fino): il segreto è quello di farlo per circa 15 grammi per litro. Inoltre, il contenitore delle vongole dovrà essere posto in frigorifero per circa due o tre ore per essere davvero sicuri che siano state spurgate del tutto. Poiché vivono nella sabbia, è possibile che quest’ultima resti intrappolata e c’è bisogno di questo procedimento appena illustrato per essere sicurissimi di gustarle al meglio.

Dopodiché va dedicato del tempo utile ad ogni singola vongola: dopo averle fatte scolate, bisogna anche sbatterle nel lavandino facendole cadere per eliminare così ogni traccia della sabbia eliminato qualsiasi traccia di sabbia dei fondali marini e di avere di fronte a noi solo vongole perfettamente pulite.

La cosa importante è quella di scartare anche le vongole con il guscio rotto visto che potrebbero essere morte da tempo. Un procedimento dettagliato per portarle al top: successivamente vanno coperte con un panno umido in frigorifero. Una preparazione ad hoc per uno spaghetto di livello assoluto in vista dei prossimi pranzi estati da urlo. Altro segreto è quello di comprare le vongole anche il giorno prima per poi metterle nell’acqua salata. Tutti i segreti squisiti per gustarsi un piatto di pasta con vongole davvero ricco di sapori evitando così di ingerire i granelli di sabbia, che possono dar fastidio soprattutto ai vostri ospiti.

vongole