Cotechino, re incontrastato del Capodanno di È sempre mezzogiorno

Grazie agli chef di È sempre mezzogiorno stiamo scoprendo molti modi per preparare il cotechino per Capodanno. Ecco la ricetta delle polpette.

Antonella Clerici Lorenzo Biagiarelli

Il cotechino è il grande protagonista di questi giorni, re incontrastato delle tavole degli italiani durante il cenone di San Silvestro o il primo pranzo dell’anno. Di modi per prepararlo ce ne sono tanti dai più tradizionali a quelli più innovativi. Insieme ad Antonella Clerici e ai cuochi di È sempre mezzogiorno lo abbiamo preparato in crosta lasciandoci ispirare dalla tradizione anglosassone, ma in quale altro modo lo possiamo servire? Avete mai pensato a delle polpette di cotechino? Ecco la ricetta di È sempre mezzogiorno.

Leggi anche -> Lenticchie e cotechino, la ricetta speciale di È sempre mezzogiorno per Capodanno

Polpette di cotechino

Le polpette di cotechino proposte da Roberta Lamberti, la “polpettaia matta”, possono essere servite sia come secondo ma anche durante l’antipasto, il purè di patate è l’accompagnamento perfetto per questi bocconcini. Ingredienti necessari per realizzare il piatto:

  • per le polpette: 1 cotechino da 250 g, 1 patata, 1 uovo, 50 g di formaggio grattugiato, succo di limone, 50 g di pangrattato;
  • per il purè: 750 g di patate, 200 ml di latte, 40 g di burro, noce moscata, sale.

Questa ricetta rappresenta anche una ottima opzione per riutilizzare il cibo rimasto evitando qualsiasi tipo di spreco. Iniziare dalla preparazione del purè ponendo le patate schiacciate alle quali verrà aggiunto del latte caldo. Solo alla fine verrà incorporato il burro.
In una ciotola preparate l’impasto per le polpette mescolando il cotechino, la patata schiacciata, l’uovo e il formaggio grattugiato. Usare qualche goccia di succo di limone per sgrassare. Quando il composto sarà ben amalgamato potete passare alla creazione delle polpette della dimensione che preferite, quelle preparate da Roberta Lamberti sono dei veri e propri bocconcini facili da gustare. Riporre su una teglia, infornare (per la felicità di Evelina Flachi) e servire.

Leggi anche -> È sempre mezzogiorno, il sorbetto mimosa di Massimiliano Scotti 

Se la cottura al forno non è tra le vostre preferite potete anche scegliere di friggerle in padella e servirle calde.

polpette di cotechino

232 thoughts on “Cotechino, re incontrastato del Capodanno di È sempre mezzogiorno

  1. Thanks a bunch for sharing this with all of us you really know what you are talking about! Bookmarked. Kindly also visit my website =). We could have a link exchange arrangement between us!

  2. [url=https://medrxfast.com/#]buy prescription drugs from canada cheap[/url] cvs prescription prices without insurance

  3. [url=https://antibioticwithoutpresription.shop/#]purchase amoxicillin online without prescription[/url] buy cheap doxycycline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.