Cromoterapia: ecco il cibo che fa bene a ogni organo del corpo, la lista è infinita

0
634

I benefici della cromoterapia sono importanti per ogni organo del corpo umano. Saperli riconoscere e utilizzare al meglio può aiutare molto.

Non tutti sanno quanto siano importanti i colori a tavola, visto che spesso non si bada agli abbinamenti da fare quando si servono le pietanze. In effetti, la cromoterapia, che proprio da tali differenze prende la sua specificità, può permettere di aiutare i diversi organi del corpo umano. Per utilizzarla al meglio, si deve comprendere a fondo quanto diversi alimenti possano andare ad inficiare su un determinato punto del corpo.

Alcuni cibi di colore diverso
Diverse pietanze vicine tra di loro e con colori diversi (AdobeStock)

Già le popolazioni antiche utilizzavano questo metodo, per poter prevenire diverse malattie e per poi curarle, nel caso arrivassero. Sia gli egizi, che i romani, davano molta importanza ai colori nel cibo che andavano ad ingerire. Addirittura, la cultura cinese dell’antichità classificava i sapori dei cibi in base alle varietà di tinte che possedevano: il rosso per gli amari, il bianco per i piccanti, il giallo per i dolci, il nero per i salati e il verde per gli acidi.

Ovviamente, le tinture a tavola non sono proprio tutte, ma se ne contano sei, per poter schematizzare il tutto. Ognuna di esse, quindi, ha una particolarità che può essere utile in diverse tipologie di diete.

Gli abbinamenti della cromoterapia fra i colori e le proprietà

Verdure e frutta con colori diversi
Diversi tipi di frutta e verdura con colori differenti (AdobeStock)

Per quanto riguarda le tinte più utilizzate a tavola sono, di solito, sempre le stesse. Per avere migliore capacità di poterle utilizzare sarà opportuno sapere le seguenti nozioni:

  • Il rosso nel piatto sta a significare un grande apporto di vitamina C. Inoltre, è un ottimo antiossidante, che aiuta a prevenire i tumori e le patologie cardiovascolari. Vi è da ricordare che è un nutriente che stimola l’appetito. Meglio quindi evitarlo nel caso in cui si debba mangiare poco per una dieta dimagrante.
  • Il verde è un alimento depurativo per il sangue. Tutta la verdura di tale tinta contiene clorofilla, lutina, magnesio, carotenoidi, vitamina C e B9. Possono prevenire i tumori e sono alleati del sistema nervoso.
  • I cibi che vanno dalla tinta blue a quella viola sono ricchi di magnesio, quindi ottimi alleati delle funzioni celebrali. Sono ricchi di antiossidanti e prevengono l’invecchiamento. Possono ridurre anche le infiammazioni, oltre che a fare bene al cuore e agli occhi.
  • Il giallo sui prodotti aiutano a purificare il fegato e la cistifellea, oltre che depurare l’organismo in generale. Possono anche aumentare la concentrazione.
  • Le pietanze bianche sono antiossidanti, depurative e antinvecchiamento. Prevengono i tumori, la trombosi e malattie cardiovascolari.
  • Gli alimenti arancioni sono ricchi di enzimi, che aiutano la digestione. Sono anche pieni di vitamine e potenziano il sistema immunitario in generale.
Un po' di verdure diverse tra di loro
Diversi tipi di verdure esposti insieme (AdobeStock)