La dieta pazzesca che seguono tutti i vip: ecco di cosa si tratta

0
135

La dieta preferita delle star ‘allunga la vita’. La seguono in molti, ma non è un semplice regime alimentare, bensì un antico stile di vita.

All’inizio di ogni estate i giornali si riempiono di nuove diete seguite dall’uno o dall’altro vip. È il caso della dieta macrobiotica che viene seguita da numerose stelle internazionali, ma le sue origini sono antiche e vanno ricercate in uno stile di vita a 360° più che in un semplice regime alimentare.

dieta

Al di là dei regimi di tendenza seguiti dai personaggi famosi, è sempre bene seguire una dieta completa ed equilibrata che punti sulla qualità del cibo e degli accostamenti. Eliminare delle sostanze e quindi dei nutrienti in modo del tutto deliberativo e senza una reale motivazione di salute si può rivelare dannoso per l’organismo. Ma in cosa consiste in line generali la dieta macrobiotica?

La dieta macrobiotica per una vita più lunga

La dieta macrobiotica ha origini antiche e orientali. A inventarla fu un giapponese che a metà degli anni ’40 diete vita a questo regime ispirato alla medicina orientale di origini taoiste. Secondo questa visione i cibi si dividono in due grandi classi un po’ come lo Yin e Yan – principi cosmici -.

La dieta macrobiotica predilige alcune classi di prodotti, escludendone o riducendo il consumo degli altri. Cereali non raffinati, verdure, alghe, legumi, frutta fresca locale, pesce, frutta e semi sono i cibi prediletti da questo tipo di dieta. Inoltre, chi decide di intraprendere questo stile di vita deve sapere che la dieta macrobiotica pone molta attenzione anche alla masticazione. Burro, carni rosse, salumi, uova e latticini sono i prodotti da eliminare. A questi vanno aggiunti quelli molto lavorati al cui interno vengono aggiunti prodotti industriali.

Tra le star che hanno deciso di intraprendere questo regime alimentare vi sono Madonna, Scarlett Johansson e Gwyneth Paltrow. Stando ai risultati potremmo dire che la macrobiotica funziona e i risultati sono ottimi. Al di là dei commenti superficiali, questo tipo di dieta punta ad apportare un benessere fisico che va ben oltre all’aspetto fisico, ma dato che preclude l’assunzione di alcuni cibi sarebbe il caso di seguirla sempre sotto il controllo di un nutrizionista.
Chi decide di approcciarsi a questo nuovo stile di vita deve sapere che in 24 ore bisogna consumare circa 50% di cereali, dal 20 al 30% di verdure, sia cotte che crude, il 10% di carni bianche e la restante parte di frutta fresca. Tra le bevande sono consigliati gli infusi e le tisane.