Dieta risveglia metabolismo: preparati per un fisico mozzafiato

0
526

La dieta che risveglia il metabolismo è essenziale per migliorare il proprio stato salutare. Vediamo di cosa si tratta e come va seguita.

Per ridurre le troppe calorie che di solito vengono ingerite dalle persone, esiste un tipo di dieta fatta proprio a questo scopo. Si tratta di quella creata per risvegliare il metabolismo, che va ad agire su determinati punti dell’organismo. Per poterla far agire al meglio, va congiunta ad una serie di attività che potranno permetterle di esaltare tutte le sue caratteristiche.

Un po' di cereali in tazza
Alcuni cereali con delle fragole all’interno di una tazza (AdobeStock)

In particolare, quello che consiglia l’ideatore è una serie di pasti ben selezionati e che siano fatti di alimenti benevoli per lo stato fisico. In questo modo si starà ben attenti a non eccedere con l’ingestione di troppe calorie. Per eliminare quelle in eccesso, invece, vi saranno da compiere diverse attività sportive. Le due cose sono connesse tra di loro e senza l’una l’altra non funzionerebbe.

Quello che si propende a fare è il variare delle pietanze che si mettono a tavola. Ciò va eseguito per tutta la settimana, stando sempre ben attenti che siano alimenti appropriati. Sembra essere molto semplice da seguire e chi l’ha praticata ne è rimasto estasiato.

I pasti che si possono mangiare con la dieta risveglia metabolismo

Secondo il parere di alcuni professionisti del settore nutrizionista, vi sono delle pietanze che, non solo aiutano a depurare l’organismo, ma anche a rinnovarlo. Questo permette di contrastare il suo processo di invecchiamento e a prevenire gli eventuali problemi di salute. Alcune diete consentono di stimolare il metabolismo, ma bisogna anche vedere come quest’ultimo funziona.

Cereali e frutta sul tavolo
Diversi tipi di cereali con della frutta su un tavolo di legno (AdobeStock)

In base a ciò che si mangia e non a quanto si assimila, il m. acquisisce le sue peculiarità. Ma non vi è da impaurirsi, seguendo le seguenti linee guida tutto torna alla normalità:

  • Questo metodo segue un ciclo che dura per 7 giorni, quindi da riprendere ogni inizio di settimana.
  • Vi sono 5 pasti da seguire durante una giornata (3 d’obbligo, affiancati a 2 spuntini).
  • Sono da eliminare alcolici, caffeina, teina, lieviti, mais, farine di grano e soia.

Le tre fasi della dieta

Vi saranno, poi, delle scelte da fare nei diversi cicli che si andranno ad affrontare:

  1. Nei primi due giorni della settimana ci si dovrebbe nutrire di proteine. Va eseguito anche dell’esercizio fisico all’aria aperta.
  2. Stessa cosa avviene durante la seconda (mercoledì e giovedì), dove, però, vi sarà bisogno di esercizi per rafforzare i muscoli.
  3. Dal venerdì alla domenica, invece, vanno consumati dei grassi sani e si devono praticare degli esercizi che rilassino mente e corpo, come lo yoga, ad esempio.
Uova sode cotte diversamente
Varie cotture delle uova sode (AdobeStock)