La Ferrero rischia grosso: salmonella tra i più piccoli, ecco il prodotto da evitare subito

Ferrero, stop alla vendita di Ovetti Kinder. La notizia farebbe rabbrividire ogni bambino, ma pare che dei lotti siano stati ritirati dal mercato. Ecco il perché.

Sembra quasi che non si possa mai stare tranquilli. Non appena si abbassa la guardia, la notizia di un’infezione e della diffusione di un virus salta subito fuori e i titoli di giornali si riempiono di notizie allarmanti.

ferrero rocher

 

Niente panico! Ma pare che nel Regno Unito alcuni prodotti siano stati ritirati dal mercato a causa della diffusione di un batterio. La situazione è apparsa leggermente più allarmante del solito perché ad essere stati interessati da questi spiacevoli fatti è stato un prodotto alimentare indirizzato ai bambini: gli Ovetti Kinder.

Ferrero ritira gli Ovetti Kinder in UK

La Ferrero è una delle aziende italiane che possono vantare il titolo di multinazionale. La sua sede non si trova più sulla Penisola ma in Lussemburgo. Recentemente i cda ha dovuto assumere una decisione per nulla semplice ma fondamentale per la salute dei consumatori, soprattutto quelli più piccoli.

Nel Regno Unito si sarebbero registrati alcuni casi di salmonella tra bambini piccoli, tutti con un’età inferiore ai 5 anni. Si tratta di un campione che rimane sotto le centinaia, ma trattandosi di bambini la situazione è ancora più delicata. Sembra che l’azienda abbia ritirato un lotto specifico dal mercato inglese, ma questa decisione sarebbe solo una precauzione. È facile immaginare che internamente siano partite delle indagini che possano fare luce sugli eventuali (non ancora accertati) legami tra la diffusione del batterio e gli Ovetti. Al momento la questione sarebbe ben delimitata e non c’è bisogno di farsi prendere dal panico anche se non è per nulla semplice.

Gli Ovetti Kinder sono degli evergreen che da sempre rendono felici i bambini di tutto il mondo. La loro storia è più lunga di quanto si possa immaginare e, col passare del tempo, le sensazioni che dano ai più piccoli sono rimaste invariate. Così come il sapore dolce e inconfondibile del cioccolato Kinder.

L’uovo farcito con la sorpresa è stato creato nel 1974 e ha l’età di 47 anni portati benissimo. Inizialmente le sorprese, circa 100 all’anno, venivano tutte dipinte a mano. I giochini diventavano dei veri e propri oggetti da collezionare e scambiare con gli amici. La stagnola colorata, l’uovo rotto a metà, il contenitore giallo e l’emozione della sorpresa fanno parte degli ingredienti degli Ovetti Kinder che da sempre li caratterizzano lasciando i bambini sempre felici.