I “mappazzoni” storici di tutte le edizioni di Masterchef che hanno fatto infuriare i giudici

0
819

L’attesa è finita! La finalissima di Masterchef Italia 11 è in arrivo questa sera su Sky e i fan non stanno più nella pelle.

I tre chef stellati e giudici amatissimi dal pubblico Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli sono pronti per la finale di questa sera a Masterchef 11.

Che Masterchef sarebbe senza uno chef arrabbiato? Proprio così, in questo articolo, noi del team mezzokilo vogliamo ricordare i peggiori piatti proposti dai concorrenti di tutte le edizioni fino ad oggi, che hanno fatto perdere la testa ai nostri cari giudici. Qualcuno si ricorda un piatto di MasterChef Italia, magari uno di quelli che hanno fruttato al concorrente la vittoria finale? No, vero? Nessuno. Ma invece chi si ricorda i piatti orribili che sono stati presentati ai giudici? Certo in 11 edizioni un pò difficili da ricordare Tutti , ma noi oggi vogliamo rammentare almeno un piatto orribile per ciascun giudice. Quei piatti dove i giudici sono andati fuori di testa.

Ecco i tre “mappazzoni” che rimangono nella storia di tutte le edizioni di Mastechef Italia

Masterchef 11

  • Il primo della lista è molto recente stiamo parlando del dj, Federico, 30enne di origini argentine che vive a Milano. Durante l’Invention Test pensava di aver preparato un ottimo pasto con il “Tartare a modo mio” (pane Rgaïf con agnello alla tahina e soia, verdure e salsa allo yogurt), ma subito sono arrivate numerose critiche da parte dello chef. Locatelli che ha rivelato: “Il pane ha la giusta consistenza, ma bisogna lavorarci un po’. Tu lo vedi elegante? No, è bruttissimo. Un mappazzone come direbbe Bruno, sembra il mangiare dei cani”. Poi ha aggiunto in maniera severa: “Come la scatoletta dei cani, la giri…e boom. E dammi retta sugli impiattamenti un po’ di esperienza ce l’ho”.
  • Passiamo al prossimo piatto che ha fatto partire i neuroni allo chef più esigente del mondo Bruno Barbieri, ci troviamo nell’edizione di Masterchef 5, torniamo un pò indietro nel tempo. Questa volta si parla di Giovanni Gaetani un giovane ragazzo nato a Gaeta. Barbieri qui perde proprio le staffe perchè un piatto cosi non merita di essere presentato, cosi comunica al concorrente che è il primo mappazzone di Masterchef 5. Non solo perde le staffe sul piatto che non merita neanche di essere assaggiato ma di come reagisce con leggerezza il concorrente.
  • Concludiamo con lo chef gigante ma buono, il grande Antonino Cannavacciulo. A prendere una bella tirata d’orecchio è proprio lui Filippo Magnini a Masterchef Celebrity, ex nuotatore italiano. Presenta un piatto molto ricco di ingredienti ma con una tecnica sbagliata che avrebbe rovinato completamente il piatto. Lo chef l’avrebbe avvisato di non usare il sifone, ma lui è andato per la sua strada e non ha ascoltato il consiglio dello chef. Per questo motivo conclude dicendogli che ha 20 anni più di lui e sicuramente l’esperienza che ha lo chef non può averla l’ex nuotatore.

Masterchef Italia 11