Ictus, evitare questo cibo può salvarvi la vita: non mangiatelo assolutamente

0
440

L’ictus è una condizione molto grave e pericolosa, prevenire è sempre meglio. Ecco cosa non mangiare per salvarvi la vita.

Un ictus può avvenire in qualunque momento a chiunque, anche in maniera molto inaspettata. Ma certo è che avere una pressione arteriosa alta e con una minima superiore a 90 e una massima superiore a 140 potrebbe essere un gravissimo fattore di rischio per ictus e ischemia cerebrali. Quindi mantenere sempre una pressione nella norma è un qualcosa a cui iniziare a pensare fin da subito!

Aggiustare la nostra dieta e il nostro regime alimentare può essere una prima cosa molto importante da mettere a punto. Oltre naturalmente a smettere di fumare e limitare il consumo di alcolici. Ma a cosa dobbiamo stare attenti nella nostra dieta? In particolare ad un alimento, che può essere nostro nemico. Di che cosa si tratta?

Ictus: cosa evitare nella nostra dieta per salvarci

C’è un alimento in particolare che dovreste assolutamente evitare di consumare per mantenere la pressione sotto controllo. Questo è il sale! Nella dieta occidentale il sale è molto presente nella maggior parte dei cibi confezionati e spesso viene aggiunto a verdure, carne, pesce e qualsiasi altro alimento. I medici hanno spesso avvertito sulla pericolosità dell’eccessivo consumo di sale e del fatto che siamo abituati a mangiarne troppo e come questa cattiva abitudine possa essere dannosa per la salute.

Gli esperti parlano di un massimo di 5 grammi come razione giornaliera di sale consigliata, mentre nella dieta di un adulto medio oggi questo numero sale da 6 a 10. Un numero allarmante data la correlazione tra l’eccessivo consumo di sale e il rischio di ictus collegato. Se i valori della pressione superano di poco i limiti è sufficiente regolarli con la dieta, evitando caffè e sale il più possibile, cibi fritti, fumo e alcol naturalmente.

Ma quando i valori della pressione arteriosa superano di tanto il limite, è bene rivolgersi ad un medico per farsi dare delle medicine e dei farmaci adeguati che possano regolare la pressione e scongiurare la formazione di ictus e altri problemi cerebrali molto gravi. Per limitare il consumo di sale, potete insaporire lo stesso i vostri cibi con spezie, aglio e condimenti vari, senza eccedere con l’olio, che è un grasso positivo ma se consumato con moderazione. Curcuma, prezzemolo, timo, maggiorana, curry, rosmarino…tutte le spezie sono ben volute e potete sbizzarrirvi e tentare in cucina, anche senza usare il sale.