L’addio di Antonella Clerici, lascia l’Italia e vola in Africa alla scoperta di nuovi sapori

In viaggio con Antonella Clerici alla scoperta di nuovi sapori. Così lascia l’Italia e vola in un altro continente.  

Fulvio Marino è il maestro panificatore di È sempre mezzogiorno. Questo è ormai noto a tutti coloro che seguono il programma, ma è anche un esploratore e una guida. Attraverso la preparazione delle sue ricette accompagna i telespettatori in viaggi in lungo e largo per il globo. In compagnia di Marino e di È sempre mezzogiorno i i telespettatori sono andati in Perù, nel Nord Europa e un po’ in giro per tutte le regioni di Italia. Oggi Marina ha riservato un’escursione eccezionale.

viaggio

Antonella Clerici e Fulvio Marino partono per un viaggio del gusto verso l’Africa per preparare un pane celebrativo tipico dell’Eritrea e dell’Etiopa: l’Himbasha. Ogni famiglia ha la sua forma ed è un pane estremamente interessante anche per gli ingredienti presenti all’interno dell’impasto.

Il viaggio di Fulvio Marino

Fulvio Marino ha proposto un viaggio verso il continente africano alla scoperta di nuovi sapori, quelli provenienti dall’Eritrea e dall’Etiopia. Si tratta di una pane che viene preparato per le occasioni importanti. Il tratto distintivo di questo pane africano è la decorazione che viene incisa sulla superficie prima che venga infornato.

viaggio

Himbasha ingredienti: 500 g di farina tipo 0, 150 ml di latte, 150 ml di acqua, 5 g di lievito di birra, 40 g di zucchero, 90 g di uva sultanina, 80 g di burro, 10 g di sale, 20 g di semi di sesamo nero, 5 g di cardamomo in polvere.

Leggi anche -> Tutte le curiosità sulla cucina botanica, quello che scoprirai sarà sbalorditivo

Procedimento:

  • mescolate la farina di tipo 00 al lievito di birra, al latte e all’acqua (non versatela tutta ma lasciatene un po’ da parte). Diversamente da altri panificati, lo zucchero può essere aggiunto durante il primo passaggio;
  • dopo avere impastato per bene aggiungete il sale e l’altra acqua. Lavorate fino a quando l’impasto non sarà ben liscio. Aggiungete il burro morbido e lasciate che venga assorbito completamente dal resto del composto;
  •  quando tutti gli ingredienti saranno amalgamati, aggiungete l’uvetta sultanina, il sesamo e il cardamomo. È arrivato il momento di passare alla prima lievitazione: 3 ore in frigorifero e 1 ora a temperatura ambiente;
  • trascorso il tempo necessario, dividete l’impasto in due parti, lisciatele ancora un po’ e lasciatele riposare in una teglia per un’altra ora;
  • stendete le palline con le dita in modo da fare aderire l’impasto alla teglia. Dopo un riposo  di un’altra ora, potete creare il disegno con l’aiuto di un tarocco. Lasciate riposare per 30 minuti;
  • infornate a 240° per 35 minuti. Sfornate e servite o con il té, come vuole la tradizione e spezzatelo con le mani.

Leggi anche -> Antonella Clerici, il ricordo emozionante del passato: piangono tutti

Il viaggio tra l’Eritre e l’Etiopia è concluso e il mal di Africa è assicurato.

viaggio