Insalata fai-da-te, i consigli utili: può rappresentare tre piatti di pasta

0
179

Preparare un’insalata è davvero frequente soprattutto per quando si vuole perdere peso, ma attenzione alle calorie

Non è sempre oro ciò che luccica: spesso si prepara velocemente un’insalata per un piatto con meno calorie nel periodo di un regime alimentare sostenuto.

insalata

Senza consigli adeguati è possibile incorrere ad errori. Così bisogna chiedere sempre lumi ad un esperto del settore senza fare di testa propria. Solitamente si tende a preparare un’insalata inserendola in un regime alimentare fai-da-te, che potrebbe risultare molto dannoso per la salute. Le persone tendono così a provvedere in maniera personale con numerosi luoghi comuni per tutto quello che riguarda il cibo.

Così lo stesso specialista in Scienza dell’Alimentazione e Dietetica, idrologo e direttore di IULM Food Academy, Nicola Sorrentino, ha voluto anche dare un consiglio prezioso come riportato il Messaggero: “Quello dell’insalata è uno degli errori più frequenti“. Poi ha aggiunto: “Quando diventa troppo condita non è una cosa buona, può diventare una bomba calorica arrivando ad equivalere a 2-3 piatti di pasta”.

Insalata, tutti i passaggi da seguire

insalata

L’usanza dei giorni nostri è quello di mettere in mostra a pranzo nei vari locali quelle insalate ricche, dove all’interno troviamo mozzarelle, tonno, acciughe, prosciutto, mais: possono così diventare bombe caloriche. Così lo stesso idrologo: “Poi i miei pazienti mi dicono: ‘Ho mangiato solo un’insalatina e non l’ho digerita…’. Uno degli errori più comuni è proprio quella dell’insalatona. Per prepararla al meglio basta aggiungere soltanto una proteina facendo attenzione ai condimenti”.

Lo stesso idrologo ha svelato anche altri consigli utili per un corretto regime alimentare:”L’acqua fa dimagrire”. Poi ha sfatato il mito del burro che farebbe ingrassare, ma invece “ha meno calorie dell’olio, ma contiene anche vitamine liposolubili, difficili da trovare in altri alimenti”. Successivamente ha svelato anche come i grassi siano gli alimenti più calorici e quindi bisogna fare attenzione. Infine, si è soffermato anche sul pokè: “Lo prescrivo a tutti i miei pazienti essendo un piatto salutare. All’interno c’è riso o pinoa, per poi abbinarlo sempre ad una proteina, come salmone, tonno, gamberi e pezzi di pollo”.

La cosa importante è sempre quella di non esagerare aggiungendo condimenti di ogni tipo portando così ad un livello elevato le calorie. C’è bisogno di conoscere nel dettaglio il valore nutrizionale di ogni prodotto per poi farsi trovare pronto durante la preparazione. Le persone dovranno così conoscere ogni particolare aspetto, soprattutto durante il periodo della dieta per cercare di perdere chili in eccesso.

insalata