Mozzarella campana: sulla pizza va usata cosi, l’annuncio spiazza tutti

0
473

Mozzarella di bufala dop e pizza, ecco come utilizzarla alla perfezione. Le indicazioni arrivano direttamente dal Consorzio mozzarella dop.

Avere degli ingredienti di ottima qualità non basta per creare dei piatti che siano degni di essi. Per dare vita a delle pietanze di livello è necessario sapere utilizzare le materie prima in modo corretto. Il Consorzio di Bufala Dop ha pubblicato un vademecum su come utilizzare la mozzarella sulla pizza, un argomento per nulla banale e di grande rilevanza.

pizza mezzokilo

La pizza è uno dei piatti italiani maggiormente amati e invidiati nel mondo. Pomodoro, farine pregiate, lievitazione perfetta e mozzarella sono gli ingredienti di base per una pizza senza rivali, ma per un risultato eccezionale è necessario saperli usare alla perfezione.

Mozzarella dop, indicazioni per una pizza perfetta

La mozzarella Dop è uno degli ingredienti principale della pizza tipicamente italiana. Il prodotto, anche se di alta qualità, non è semplice da utilizzare e per questo non va sottovalutato. Ecco alcuni consigli su come adoperare al meglio la mozzarella dop sulla pizza, anche quella fatta in casa:

  • utilizzate una mozzarella di bufala campana Dop un po’ meno umida. Per ottenere questo risultato dovrete estrarla dal suo liquido di governo almeno un paio d’ore prima dell’utilizzo;
  • per un risultato ideale tagliate la mozzarella a metà, poi realizzate delle fette aventi lo spessore massimo di 5 mm;
  • riponete le fette di mozzarella in contenitori forati in modo da eliminare l’eventuale latte in eccesso di cui il formaggio è ricco;
  • cuocete la pizza ad alte temperature. Che si tratti di forno elettrico o a legna, la mozzarella si scioglierà in modo uniforme risultando umida al palato e non fredda e gommosa.

Le indicazioni che vi abbiamo appena elencato provengono direttamente dal consorzio di tutela della bufala Dop. La mozzarella di bufala campana è l’unica ad avere ottenuto il marchio Dop – riconoscimento europeo -. La denominazione di origine protetta permette di identificare quei prodotti provenienti da precise condizioni ambientali, metodi di lavorazione tradizionali e specifici di una determinata area geografica. La mozzarella di bufala campana è un prodotto esportato in molti paesi e invidiato da tutti. Sono state numerose le battaglie che negli scorsi anni si sono state fatte per difendere il made in Italy da copie di basso livello e di qualità inferiore.

Ma torniamo alla pizza, per un risultato perfetto dovrete fare attenzione a qualche altro dettaglio: inserire il sale solo nella fase finale della creazione dell’impasto, utilizzare acqua minerale, lievitazione lunga e forno a elevate temperature.