Non buttare le bucce dell’anguria, come le puoi usare in cucina: ricette pazzesche

0
339

Non buttate la buccia dell’anguria, è una vostra alleata in cucina! Sono tantissime le ricette che potete creare, prendete nota.

L’estate è alle porte e il caldo comincia già a farsi sentire. Con l’arrivo delle alte temperature anche il nostro modo di mangiare e le nostre abitudini cambiano, vogliamo rimanere più leggeri e freschi anche a tavola. Tra i must della stagione estiva c’è sicuramente l’anguria! Questo gustoso frutto è proprio quello di cui si ha bisogno in una calda giornata d’estate, quando non si ha voglia di cucinare.

Ma l’errore che fanno molti è quello di consumare la polpa dell’anguria, buttando via le bucce. Le bucce sono nostre grande alleate in cucina, se si scelgono le ricette giuste e si lascia libera la fantasia. Ecco come potete utilizzare le bucce per stupire i vostri amici.

Bucce dell’anguria: come utilizzarle in cucina

Sono tante le ricette semplici e deliziose per riutilizzare le bucce dell’anguria e non buttarle, riducendo anche gli scarti con un occhio di riguardo nei confronti dell’ambiente, che non guasta mai. Se siete amanti della marmellata, potreste prepararne una proprio con le bucce! Dovrete eliminare soltanto la parte più esterna verde, usando tutto il bianco che di solito viene buttato. In una pentola fate macerare le bucce con lo zucchero e l’acqua finché non si comincerà a creare la consistenza tipica della marmellata. È deliziosa!

Preferite il salato? Allora perché non preparare una bella insalata fresca estiva proprio con gli scarti del cocomero? Usate la parte bianca tagliata a fettine e conditela proprio come se fosse un’insalata: aceto, olio, sale, pepe e altri condimenti che vi piacciono. Non abbiate paura di osare. Potreste anche pensare di usare le bucce come contenitore alternativo per un gelato all’anguria: in questo modo stupirete gli ospiti con un’idea originale ed eviterete di usare piatti e ciotoline di plastica o che poi vi ritroverete a dover lavare.

Se è vero che tutto è più buono quando viene fritto, allora anche le bucce di cocomero fritte saranno deliziose. E infatti è così! Tagliate sottile la parte bianca e realizzare a parte una pastella dolce, poi friggete in olio abbondante. Scolate e condite con zucchero per dare un tocco di dolcezza in più. Un’ultima idea è quella di mettere le nostre bucce sott’aceto per un aperitivo alternativo o un modo per insaporire e condire piatti salati, con un pizzico di dolce dato dal cocomero.