Pancake day, giornata dedicata alle frittelle rotonde. Dolci o salate?

0
601

Pancake day, giornata mondiale dedicata alle frittelle golose e rotonde. Tanti i modi per condirle, dolci o salate fanno impazzire tutti.

Se siete amanti delle frittelle, dei lamponi, dello sciroppo d’acero, cari golosi oggi è la giornata che fa per voi. Il martedì grasso di ogni anni si celebra il pancake day anche se molti di voi vorrebbero che questa ricorrenza cadesse quotidianamente.

pancake

Preparate le padelle e salutiamo il carnevale con una colonna di frittelle rotonde. La tradizione vuole che nelle scuole e nei villaggi anglosassoni si tengano delle vere e proprie gare di pancake, la competizione è una vera e propria corsa contro il tempo: fare girare il pancake all’interno della padella più volte possibile in poco tempo, almeno tre volte.
Se siete più golosi e meno sportivi e la competizione non fa per voi, non disperate, potrete sempre gustare frittelle dolci o salate.

Pancake day, giornata mondiale delle frittelle

Il pancake day varia ogni anno e coincide con il martedì grasso, l’ultimo giorno di carnevale. Nei paesi di origine anglosassone (la stessa delle frittelle) questa giornata era dedicata alla confessione durante la quale i credenti si pentivano dei peccati di gola commessi nei giorni di festa.
Noi, invece, proponiamo di celebrare il pancake day con una bella scorpacciata. Iniziamo prima di tutto con la ricetta. Ingredienti:

  • 200 g. di farina 00;
  • 250 g. di latte;
  • 2 uova;
  • 30 grammi di zucchero;
  • 30 g. di burro;
  • una bustina di lievito per dolci;
  • un pizzico di sale.

La preparazione delle frittelle è molto semplice: dividete gli albumi dai tuorli; mescolate i rossi con il burro precedentemente fuso e poi raffreddato. Aggiungete il latte e mescolate fino a raggiungere un composto chiaro e spumoso; unite la farina e il lievito ben setacciati e mescolate evitando la formazione di grumi. Montate gli albumi con lo zucchero per qualche minuto e uniteli al resto del composto.

Leggi anche -> Giovanna Uras, il cuore della Sardegna in cucina: i segreti di un’esperienza unica

Fate riscaldare a fiamma lenta una padella antiaderente, se necessario lasciate scogliere un po’ di burro, versate il composto aiutandovi con un mestolo e quando la frittella sarà gonfia e dorata giratela, lasciate cuocere per qualche altro minuto e via così fino a quando il vostro preparato non sarà finito.

Leggi anche -> Chi si ricorda il giudice Roberto di Cortesie per gli ospiti; quanto costa mangiare al suo ristorante?

A questo punto potrete condire i vostri pancake con la Nutella, con la frutta fresca, con lo sciroppo o con la marmellata. Gli americani spesso li accompagnano con uova e pancetta o burro di arachidi, senza badare al colesterolo.