Pasqua, cosa si mangia a Napoli: ecco tutte le ricette tradizionali di una volta

0
742

Un giorno speciale per la Santa Pasqua: tanti prodotti caratteristici da mangiare a Napoli, ecco la lunga lista dei migliori piatti tipici 

La celebrazione per la Pasqua è ormai già iniziata: a Napoli si mangiano numerosi prodotti della tradizione partenopea. Da gustare con cura ogni minimo piatto per trascorrere in piena armonia insieme alla propria famiglia questo giorno speciale.

casatiello

La tradizione a Napoli vuole che nel giorno di Pasqua la tavola sia imbandita di ogni pasto caratteristico. Tanti prodotti da gustare in compagnia trascorrendo così le festività pasquali insieme alla propria famiglia.

Dalla classica fellata, la tagliata con vari salumi per arrivare al casatiello e alla pastiera: a Napoli si cura tutto nel minimo dettaglio per riempire la tavola di ogni prodotto caratteristico. La ‘fellata’ è una tagliata con vari salumi accompagnati da ricotta ed uova sode: un antipasto succoso con il salame tagliato già sulla tavola.

Pasqua, dal casatiello alla pastiera: le curiosità

pastiera

Non può mancare in tavola il classico casatiello, il rustico salato con le uova sode protagoniste. All’interno troviamo vari tipi di salumi con formaggi tagliati a dadini. L’altro rustico è il tortano con la differenza che qui le uova vengono messe all’interno e non come  decorazione sopra.

Da provare assolutamente le fave del Vesuvio dal sapore unico e particolare e caratteristico. Vengono consumate proprio in questo giorno speciale. Immancabile anche il carciofo arrostito, suggestivo quello chiamato violetto detto anche di Schito, perché è originario nella frazione di Castellammare di Stabia. Viene raccolto in questo periodo dell’anno, proprio tra marzo e maggio,  venendo cotto per mezz’ora alla brace per poi essere pulito dalle foglie secche e condito con sale, pepe, prezzemolo, aglio fresco e olio.

Infine, non si può fare a meno del classico uovo di Pasqua di cioccolato, una tradizione che fa ritornare bambini. Si possono trovare anche quelli artiginiali, così come le colombe tipiche del giorno di Pasqua. Caratteristica assoluta anche la pastiera napoletana, che è nata nel 1500 con la ricetta che è stata curata nei minimi particolari in un convento. La pastiera viene preparata con una base di grano, ricotta e zucchero.

Una produzione originale per essere protagonisti anche in questo giorno speciale con la tradizione culinaria partenopea davvero suggestiva. Già da diverso tempo si pensa ad impastire per arrivare così a preparare ogni prelibatezze da portare a tavola nel giorno della Santa Pasqua.

casatiello