Perchè sono a dieta e non dimagrisco? Tutte le risposte che cercavi

0
218

Spesso ci rendiamo conto che non riusciamo a dimagrire con una dieta: una rabbia da controllare, ma cosa sbagliamo in effetti?

Le diete ci aiutano a perdere peso costantamente, soprattutto a ridosso dell’estate per tornare a mostrare una forma fisica accettabile.

piatto dieta

Spesso così non ci rendiamo conto che diminuisce soltanto la quantità di cibo mettendo in atto una riduzione calorica o una dieta ipocalorica: in questo modo c’è meno energia rispetto a quello che abbiamo bisogno. Con questa dieta ipocalorica perdiamo peso per un po’ di tempo, ma subito non si notano i miglioramenti aumentando la rabbia. La differenza importante è anche per valutare la differenza tra assunzione di cibo e controllo della fame.

In primis, bisogna avere uno stile di vita importante nonostante non si vedano i primi risultati. Il consiglio è quello di mangiare bene e fare sempre sport.  In aggiunta, l’altro fattore importante è capire la percentuale di massa magra: in questo modo due persone che mangiano allo stesso modo, possono avere risultati differenti per quanto riguarda il loro metabolismo basale.

Dieta, cosa fare per perdere peso?

fame dieta

L’altro fattore importante è anche quello che succede col sonno: qui c’è la produzione di leptina, l’ormone della fame e della sazietà. Chi non riesce a dormire più di sei ore, ha più difficoltà nel dimagrire.

L’altro punto a sfavore dipende dallo squilibrio degli ormoni che non danno risultati per quanto riguarda la forma fisica. Questo succede, per esempio, quando la ghiandola tiroidea funziona male e così anche quando si mangia poco, s’ingrassa.

Spesso anche la testa ha il suo peso visto che gli odori e la vista possono scatenare emozioni differenti rievocando sensazioni del passato. Così, a volte, si mangia per solitudine o angoscia: così subentra la fame emotiva che ha la meglio spesso anche su quella biologica.

Così si può fare riferimento ad una tecnica chiamata “mindful eating”, mangiare in maniera consapevole per perdere peso senza farsi distrarre da influenze esterne. Quando non si ha più fame, bisognerà arrivare ad essere consapevoli di lasciare anche la tavola. Le regole fondamentali sono quelle di non distarsi con la tv o il cellulare; di mangiare lentamente masticando bene gli alimenti. Quando uno si sente sazio, bevete anche un po’ di acqua.

Infine, anche aiutare sport può dare benefici: anche passeggiate lunghe di 30-40 minuti possono dare benefici per aumentare il metabolismo favorendo la perdita di peso. Ricordatevi che anche lo stress può incidere in maniera negativa sul proprio corpo: bisogna essere sereni per attraversare questa fase.

fame dieta