Piadina romagnola: dove mangiare la migliore in Emilia Romagna

0
435

La piadina romagnola è diventato un grande simbolo per la tradizione culinaria italiana: ma dove trovare la migliore in Emilia Romagna?

Tantissimi i gusti e le varietà: con salumi, formaggi, salsa, senza salsa, vuota, salata dolce…la piadina è davvero per tutti i palati e le esigenze e – soprattutto quella romagnola – è diventata un vero e proprio simbolo della cultura culinaria italiana nel mondo. Sicuramente quella romagnola è la più buona e la più amata dagli italiani, soprattutto dagli amanti dello street food, di cui questo piatto è il re. Le differenze tra la piadina di Ravenna, Cesena o Rimini sono parecchie, ma come trovare la migliore piadina romagnola in Emilia?

La migliore piadina romagnola in Emilia

Se state cercando ingredienti genuini e materie prime a chilometro zero, non fatevi scappare la piadina di “NudeCrud”, che offre impasti diversi e moderni – come quello al kamut o al farro – e farciture per tutti i gusti. La trovate in viale Tiberio 27 a Rimini. Decisamente più tradizionale ma altrettanto da non perdere, poi, la piadina de la “Casina del Bosco“, in viale Beccardelli 15, sempre a Rimini, un piccolo chiosco a gestione familiare che utilizza esclusivamente farine biologiche e prodtti locali.

Leggi anche–>Dove mangiare la miglior porchetta di Roma e dintorni

Il giusto connubio tra tradizione e modernità per “QuintoQuarto”, in via Ciceruacchio 1, a Cesenatico, con piadine cucinate secondo la ricetta originale ma farciture che vanno dalla più classica, alla più particolare e originale, provare per credere. Tantissimi anni di grandi piadine alle spalle, “Dalla Lella” è amatissima dai riminesi e anche dai turisti, tanto che la Lella è di recente sbarcata anche a New York. In Via Covignano 96 e in viale Rimembranze 74/a, a Rimini, potrete assaggiare le sue incredibili piadine.

Leggi anche–>Prosecco Doc Award: Giorgio Locatelli tra i migliori ristoranti nel mondo

Per par condicio, un salto anche a Riccione, che non fa mai male: perché non provare allora la piadina di “Da Romano“, viale Gramsci 69, proprio nel cuore della città. Locale spartano, stile “di una volta”, ma una piadina squacquerone e rucola da leccarsi i baffi.